Anche Orobie a Vall’Alta medievale

La nostra rivista sarà presente domenica 1 luglio alla manifestazione nel borgo di Albino (Bergamo). Sarà ospite de «L’Eco café», la redazione mobile del quotidiano L’Eco di Bergamo. In offerta l’abbonamento al mensile a 45 euro.

Ci sarà anche Orobie, domenica 1 luglio a Vall’Alta di Albino (Bergamo) all’iniziativa «Vall’Alta medievale». Il suono degli scalpelli, il sapore della cucina tipica, il colore degli abiti e delle bandiere, lo strepitare, le risa, i profumi del legno e della paglia, tutto questo è il corollario di sensazioni che trasforma la località della Valle Seriana nelle sere di inizio estate  - quest'anno dalle 19 di venerdì 29 giugno alla sera di domenica 1 luglio  - , mentre il borgo compie un salto temporale e torna indietro negli anni fino al Medioevo.

Notti magiche quelle che il piccolo centro si appresta a vivere in questa dodicesima edizione della manifestazione, con i saltimbanchi che tornano padroni delle strade e delle piazze, tra falchi, cavalli, vecchi mestieri e sfilate. Tornano anche gli ospiti da tutta Italia, come il Gruppo Serremaggio da Siena, che da anni si esibisce nel borgo bergamasco, oppure i Giullari del Carretto, maestri di giocoleria ed equilibrismo ed esperti mangiafuoco, fra i più bravi del Paese, che giungono a Vall’Alta per la prima volta da Imperia. Dalla cittadina ligure arrivano anche gli equilibri di Amaranta con le loro evoluzioni aeree, mentre da Padova arrivano i membri dell’associazione culturale Emporium Athestinum per mostrare le fasi di produzione della carta da cenci durante il percorso didattico culturale.

Lo stand e L’Eco café

Una grande festa dal sapore antico, che la redazione mobile de L’Eco café – all’interno della quale ci sarà anche lo staff di Orobie – racconta e fotografa con la sua presenza, pronta a documentare la meraviglia e il fascino degli spettacoli di «Vall’Alta medievale» che incantano grandi e piccini.

Immancabile la tazzina di caffè che caratterizza lo stand, offerta dalla Torrefazione artigianale Poli e le tante promozioni legate all’abbonamento a L’Eco di Bergamo, che è possibile stringere con un’offerta vantaggiosa legata a un partner di livello come Caneva World, per la prima volta quest'anno a L’Eco café. Sottoscrivendo un abbonamento cartaceo di tre mesi, con sei copie settimanali, al prezzo di 55 euro (anziché 82 euro), in regalo c’è un abbonamento annuale valido per l’ingresso ai parchi divertimenti CanevaWorld Resort di Lazise, per adulti e bambini che superano il metro di altezza con accesso illimitato a «Movieland The Hollywood Park» e due ingressi a «Caneva AquaPark» per tutta la stagione 2018. E poi un tuffo nella storia, più recente, di Vall’Alta lo assicurano anche con le cartoline di Storylab, l’archivio di immagini de L’Eco di Bergamo e la pagina storica del quotidiano, pronte a mostrare il volto in bianco e nero del borgo che cambia.

Una promozione è legata anche a Orobie: la domenica pomeriggio sarà presente la redazione di Orobie che omaggerà i visitatori con una copia della rivista e proporrà l’offerta dell’abbonamento annuale a 45 euro invece di 49.


Correlati

Cercando la montagna

Cercando la montagna

La voglia di montagna in questo periodo è tanta, non vedo l'ora di poter tornare sulle nostre Orobie e respirare l'aria frizzante mattutina ...

Articolo
Orobie Extra. La rubrica Territorio a quota 200

Orobie Extra. La rubrica Territorio a qu...

Sul numero di Orobie di aprile compare la rubrica numero 200 dedicata al Territorio. Il suo esordio nel 2000 fa grazie alla collaborazione tra Stefano ...

Articolo
Orobie Extra. In cammino tra le mete di aprile

Orobie Extra. In cammino tra le mete di ...

L'omaggio a Pepi Merisio, il grande fotografo scomparso lo scorso febbraio. I Cammini di Orobie, questa volta sullo spartiacque tra valli Seriana e Brembana ...

Articolo
Orobie Active, non solo itinerari

Orobie Active, non solo itinerari

La stagione delle escursioni è iniziata. Il desiderio di tornare sui sentieri è fortissimo, cerchiamo di farlo nel rispetto delle limitazioni anti Covid e nella ...

Articolo