Il rifugio Rosello ricorda Elena Tironi

Sabato 22 settembre l’intitolazione ufficiale della struttura dell’Ersaf posta in Valgrigna, nel comune di Esine (Brescia). Ci sarà anche la liberazione di due uccelli salvati al Cras di Paspardo.

Viene intitolato alla memoria di Elena Tironi, funzionaria della Regione Lombardia scomparsa nel febbraio scorso, il rifugio Rosello di Sopra, in Valgrigna, nel comune di Esine (Brescia). Sabato 22 settembre si svolgerà la cerimonia ufficiale.

L’iniziativa è dell’Ersaf-Ente regionale per i servizi all’agricoltura e alle foreste e della Regione Lombardia, che hanno deciso di dedicare a Elena Tironi, professionista e appassionata dell’ambiente, il rifugio posto nella Foresta di Lombardia Valgrigna, in un’area legata ai primi anni della sua attività. Elena Tironi in Regione si occupava di tutela ambientale e di progetti legati alla conservazione di orsi e lupi. Grazie a lei e al suo energico e paziente lavoro sono stati fatti molti passi avanti nella tutela della biodiversità lombarda, attraverso l'attivazione e la realizzazione di progetti sempre condivisi con un ampio partenariato, che lei sapeva coordinare e unire, con il suo entusiasmo.

Sabato 22 settembre il programma della giornata prevede alle 9,30 la partenza a piedi da Plan di Montecampione. Alle 11,30 la cerimonia di intitolazione del rifugio e alle 12,30 la liberazione di due esemplari di avifauna recuperati al Cras Parco Adamello di Paspardo, quindi rinfresco con prodotti degli alpeggi del territorio. Alle 14 ci sarà la donazione di oggetti d'alpeggio al museo del Silter da parte dei familiari di Elena Tironi.

Tutti i partecipanti alla cerimonia sono invitati, in sintonia con lo spirito di Elena Tironi, a raggiungere il rifugio a piedi. II tempo di percorrenza da Plan di Montecampione e di circa un'ora e mezza. È necessario confermare la propria partecipazione, entro mercoledì 19 settembre, a [email protected].

Il rifugio Elena Tironi, di proprietà della Regione, è situato tra pascoli e boschi, in uno scenario di grande bellezza; è posto tappa del trekking «La via dei silter», si trova lungo il sentiero «3V Silvano Cinelli» e costituisce un punto informativo della Foresta di Lombardia Valgrigna. Il rifugio rientra anche nella Zona di protezione speciale Valgrigna della Rete europea Natura 2000, ed è ricompreso in una delle aree di massimo rispetto della Riserva della biosfera «Valle Camonica e Alto Sebino» recentemente istituita dall'Unesco.


Correlati

Un'estate di escursioni gratuite con Guide e Accompagnatori di media montagna

Un'estate di escursioni gratuite con Gui...

Venti escursioni gratuite sui monti della Lombardia con gli Accompagnatori di media montagna e le Guide alpine.Quest'estate nei weekend tra giugno e settembre ...

Articolo
I Premi della Regione ai campioni di sport, coraggio e generosità

I Premi della Regione ai "campioni" di s...

Nell'ambito della Festa della Lombardia sono stati premiati i lombardi che si sono distinti per l'impegno, l'operosità, la creatività, il coraggio, la ...

Articolo
All’alpe Legnone si cerca un gestore

All’alpe Legnone si cerca un gestore

L’alpe Legnone si trova nella foresta regionale della val Lesina, tra i 1.300 e i 1.800 metri di quota, e l’Ersaf ...

Articolo
In Val di Mello è scontro sul progetto di un nuovo sentiero

In Val di Mello è scontro sul progetto d...

 Divampa la polemica in Val di Mello sul progetto di un sentiero per disabili.Un sentiero accessibile nella Riserva naturale della Val di Mello: il ...

Articolo