Emozioni sotterranee, si torna nella miniera Marzoli

Con il ritorno in zona gialla sono riprese le visite guidate all'ex miniera di Pezzaze.

L'antica miniera della val Trompia è tornata ad accogliere i visitatori con il suo caratteristico trenino giallo che porta nel cuore della montagna. La riapertura è stata organizzata in modo da rispettare le norme anti Covid.

Nel sito minerario, dismesso nel 1972, sono in corso i lavori per realizzare un nuovo percorso didattico di 450 metri e nei progetti ci sono anche la sostituzione del locomotore del trenino e un nuovo vagone per persone con disabilitàSi vuole inoltre creare un percorso escursionistico dalla frazione di Sant'Apollonio al centro di Pezzaze.

Gli orari di apertura sono: per il mese di maggio la domenica dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 16.30; a giugno e luglio stessi orari, ma visite anche di sabato;mentre ad agosto l'ex miniera sarà aperta tutti i giorni.

E' obbligatoria la prenotazione telefonando al 339/6055118 o scrivendo a [email protected]

Correlati

Emozioni sotterranee, si torna nella miniera Marzoli

Emozioni sotterranee, si torna nella min...

Con il ritorno in zona gialla sono riprese le visite guidate all'ex miniera di Pezzaze.L'antica miniera della val Trompia è tornata ad ...

Evento
In Valtrompia una falesia in ricordo di Francesco Cancarini

In Valtrompia una falesia in ricordo di ...

A Londrino gli amici di Francesco Cancarini hanno individuato e attrezzato una parete rocciosa adatta all'arrampicata, per ricordare l'amico scomparso due anni fa ...

Articolo
Valsabbia e Valtrompia, devastazione dopo le fiamme

Valsabbia e Valtrompia, devastazione dop...

Rimane la devastazione sui monti della Valsabbia e della Valtrompia, interessati nei giorni scorsi da un furioso incendio. Ma rimane anche il desiderio di ...

Articolo
Fiamme nei boschi di Valsabbia e Valtrompia

Fiamme nei boschi di Valsabbia e Valtrompia

Due incendi di origine dolosa preoccupano la Valsabbia e la Valtrompia.I roghi sono stati appiccati nella serata del 25 febbraio: ignoti hanno dato fuoco ...

Articolo