Itinerario E

Monte San Martino

  • Escursionismo
  • 3 ore
27 Febbraio 2015 / 00:00
0
0
296
Scritto da silvia ricca
Itinerario

Monte San Martino

27 Febbraio 2015/ 00:00
0
0
296
Scritto da silvia ricca
Itinerario

Monte San Martino

27 Febbraio 2015/ 00:00
0
0
296
Scritto da silvia ricca

Il percorso

Lasciata la macchina al Passo Durone, si prende la strada forestale per il monte San Martino, segnavia SAT 465. Dopo circa 250 m si abbandona la via principale, per imboccare la strada che sale a destra e porta alla cima per altra via più breve, anche se a tratti più ripida e meno agevole. Lungo il percorso si arriva ad un capitello dedicato a S. Martino con la raffigurazione del Santo scolpita su un pannello di legno. L’itinerario prosegue lasciando sulla destra un prato con dei casolari (“Prà Marani”) per poi continuare su un pista trattorabile ripida e sassosa. In cima a questa pista, un pianoro (“Le Quadre”) dove, da destra, arriva la strada dell’antenna che s’era abbandonata inizialmente. Il percorso prosegue a sinistra seguendo la strada dell’antenna che si fa un po’ più ripida ed è costeggiata, sulla destra, da un parapetto di legno. In pochi minuti si raggiunge la cima del monte dove è posta l’antenna RAI. Qui il panorama è fantastico e spazia per 360 gradi su Carè Alto, Presanella, Brenta, Bondone, Casale, Misone, Cogorna, la Val Marcia con le sue cime, la Val d’Algone fino al Dòss del Sabiòn, la piana di Fiavè, i paesi delle Giudicarie esteriori, insomma, quanto può ripagare abbondantemente il piccolo sacrificio della salita. Ma l’appagamento non è finito perché nel bosco circostante possiamo trovare i ruderi di un’antica chiesetta con i resti d’abitazioni e di probabili fortilizi di epoca remota che rimandano ai resti che si stanno riesumando a S. Martino sul Monte Blestone di Vigo Lomaso. Dopo aver sostato per le osservazioni ed un po’ di riposo, si rientra alla macchina seguendo la strada dell’antenna fino a Passo Durone.