Itinerario PD

07.12.2018: Presolana Occidentale (2521 m), via Normale Invernale canalino di sx

  • Alpinismo
  • 4 ore
12 Dicembre 2018 / 19:23
0
0
253
Scritto da Fabio Micheletti
Itinerario

07.12.2018: Presolana Occidentale (2521 m), via Normale Invernale canalino di sx

12 Dicembre 2018/ 19:23
0
0
253
Scritto da Fabio Micheletti
Itinerario

07.12.2018: Presolana Occidentale (2521 m), via Normale Invernale canalino di sx

12 Dicembre 2018/ 19:23
0
0
253
Scritto da Fabio Micheletti

Il percorso

Dopo due anni da quando ho visto la "Regina" in veste invernale sono tornato per risalire i suoi canali, le sue pareti e le sue creste per arrivare in vetta. La mattina del 7 dicembre io e il mio socio ci svegliamo alle 5.30 e partiamo alle 6.30. Dopo neanche mezz'ora siamo alla Grotta dei Pagani a godere di una delle più belle albe mai viste in montagna. Preparata l'attrezzatura partiamo alla volta della cima. Saliamo legati in conserva e con i ramponi ai piedi percorriamo tutti i tratti di roccia (ancora scoperti a dicembre) che presenta la via normale. Alla fine del primo canalino ci si presenta un breve canale di neve che presto sparisce lasciando di nuovo il posto alla roccia. Dopo un delicato traverso con i ramponi arriviamo al tratto strapiombante attrezzato con catena che superiamo con non poche difficoltà (anche a causa dei ramponi). Dopo un altro tratto di roccia di II grado raggiungiamo la cengia mediana dove inizia a esserci neve. A quest'ora del mattino la neve è bella dura e si procede bene. Alla fine della cengia entriamo nel canale finale che nel suo punto di accesso è sbarrato da alcune brevi paretine di roccia. Sempre salendo in conserva, superiamo anche il tratto più impegnativo (una paretina di 8 m di III grado), dopodiché superati altri brevi tratti di roccia arriviamo al canale innevato. Alla biforcazione sotto il torrione prendiamo il canalino di sx che presenta pendenze inferiori rispetto al canale diretto. Saliamo il lungo canale con pendenze costanti a 45 gradi che non mollano i polpacci. Alle 9.30 giungiamo in cresta e veniamo colti da un panorama a 360° sull'arco prealpino e alpino. A separarci dalla croce di vetta rimane un tratto di cresta orlata da cornici. La traccia è buona e le cornici protese sul versante nord non sono eccessivamente grandi ma la cresta richiede comunque molta attenzione essendo espostissima e con diversi saliscendi delicati da percorrere. Dopo 2.30 ore abbracciamo la croce di vetta della Presolana Occidentale attorniati da un panorama spettacolare. Dopo poco iniziamo la discesa ripercorrendo la cresta e scendendo il canale finale faccia a monte. Per la discesa del canale finale optiamo per una variante più ripida (50 gradi)  per evitare le rocce, anche se la neve molle ormai non dà fiducia e rende faticosa la discesa. Arriviamo alla fine del canale e ci organizziamo per la prima calata in corda doppia. Con una serie di altre 5 doppie ritorniamo alla Grotta dei Pagani. Veloce spuntino e via verso valle. La discesa dalla Presolana al tramonto è sempre spettacolare. Alla fine di questa meravigliosa avventura ci concediamo un giretto ai mercatini di Bratto!

Difficoltà: II+ III su roccia/45° su neve/PD+

P.s.  salita molto bella anche se vi è ancora molta roccia scoperta che i sottoscritti hanno sempre scalato con i ramponi ai piedi, quindi condizioni non al top ma questo ha reso ancora più bella la salita!