Itinerario

Si corre il Trail dei due altipiani

10 Maggio 2019 / 09:00
0
1
980
Scritto da Redazione Orobie
Itinerario

Si corre il Trail dei due altipiani

10 Maggio 2019/ 09:00
0
1
980
Scritto da Redazione Orobie
Itinerario

Si corre il Trail dei due altipiani

10 Maggio 2019/ 09:00
0
1
980
Scritto da Redazione Orobie

Il percorso

Una corsa tra i bei paesaggi delle montagne bergamasche, dalla Valle Gandino all’alta Valle Seriana. È il Trail degli altipiani, in programma domenica 2 giugno 2019 con partenza e arrivo a Casnigo. La gara nasce da una scommessa dello Sci club Valgandino nel 2017 e il percorso è interamente ricavato sugli altopiani della zona, immersi in boschi e distese erbose, transitando in alcuni dei punti più suggestivi della vallata, come il pizzo Formico (posto a 1.636 metri di quota), il rifugio Parafulmine e Valpiana di Gandino.

Il percorso è ricavato per circa il 98% su sterrati e sentieri montani, adatti anche per un’escursione con un passo più lento rispetto a quello degli atleti. Durante la competizione vengono toccati i comuni di Casnigo, Gandino, Peia, Sovere, Rovetta e Clusone. La partenza e l’arrivo sono dall’oratorio di Casnigo, a quota 500 metri, dove sono previsti anche il ritiro pettorali, il post gara e le premiazioni ufficiali.

I numeri della manifestazione parlano chiaro: circa 400 gli iscritti alla prima edizione lancio e 550 in quella del 2018. La competizione è accreditata al circuito Itra internazionale e questo permette agli atleti di guadagnare i punti necessari per poter partecipare alle manifestazioni di palmares internazionale.

La località Pozza della Guazza

Sono due i percorsi, uno di 60 chilometri con un dislivello positivo di 3.400 metri per la Long e uno di 34 chilometri e un dislivello positivo di 1.850 metri per la Short. Il contesto in cui si svolge la gara è molto bello e panoramico: dai laghi di Endine e Sebino al massiccio della Presolana, dalle vette delle Orobie alla pianura. I due percorsi si incontrano nei pressi del rifugio Parafulmine, a 1.536 metri di quota, punto ideale per gli appassionati che vorranno ritrovarsi lì per incitare gli atleti al culmine delle salite delle due gare, prima della discesa fino all’arrivo.

Ma vediamo i due percorsi. Dopo la partenza dall’oratorio di Casnigo, i partecipanti al Trail degli altipiani raggiungeranno il santuario della Madonna d’Erbia, Barzizza, il fondovalle di Gandino-Peia e poi saliranno a Monticelli, alla Malga Lunga, al rifugio Monte Alto e al Tribulino dei morti, quindi al rifugio Parafulmine

Il rifugio Parafulmine

Quindi, gli atleti della Short scenderanno a Cirano e da lì concluderanno i loro 34 chilometri di fatica al traguardo di Casnigo

Per i partecipanti al trail più lungo, dalla malga Fogarolo la gara prevede la discesa alla località Vogno di Rovetta, quindi il passaggio alla Spessa di Clusone e la risalita al rifugio San Lucio, alla Baita delle ortiche e al pizzo Formico, spartiacque tra l’alta Valle Seriana e la Valle Gandino. 

L'altopiano di Clusone visto dal rifugio San Lucio

La fatica proseguirà toccando il rifugio Monte Farno, il rifugio Parafulmine e, da lì, la discesa conclusiva prima a Cirano di Gandino e poi all’oratorio di Casnigo. Lungo il percorso ci saranno i punti di assistenza e i ristori allestiti dallo Sci club Valgandino, per una bella giornata tra sport e natura sulle montagne bergamasche.

Il rifugio Monte Alto


La località Campo d'Avene a Gandino