Itinerario PD

08.09.2020: Massiccio della Presolana - Traversata delle Creste (PD+)

  • Alpinismo
  • 1 giorni 11 ore
07 Gennaio 2021 / 13:24
0
0
201
Scritto da Fabio Micheletti
Itinerario

08.09.2020: Massiccio della Presolana - Traversata delle Creste (PD+)

07 Gennaio 2021/ 13:24
0
0
201
Scritto da Fabio Micheletti
Itinerario

08.09.2020: Massiccio della Presolana - Traversata delle Creste (PD+)

07 Gennaio 2021/ 13:24
0
0
201
Scritto da Fabio Micheletti

Il percorso

Traversata di ampio respiro, aerea ed esposta che percorre il filo di cresta toccando le principali cime del massiccio della Presolana. Necessari un ottimo allenamento considerato il lungo sviluppo della traversata (15 km e 11 ore di giro a un passo medio) e una discreta abitudine ad arrampicare in "ambiente" senza corda. 

Materiale necessario: casco (OBBLIGATORIO), corda da 30 m, un paio di rinvii, qualche cordino e moschettone

Si parte dal Passo della Presolana (1297 m) per giungere dapprima in cima al Monte Visolo (2370 m), in circa 2.30 ore. Da qui inizia la vera traversata delle creste. Si scende dapprima alla bocchetta del Visolo per poi risalire verso la Presolana Orientale. La via normale di salita porta a salire un facile canalino per poi traversare a destra e riportare in cresta (io insieme al mio socio abbiamo optato per una variante più bella e diretta sulla parete centrale, consigliata!). Giunti in cresta si è in pochi minuti in cima alla Presolana Orientale. Continuando sul filo di cresta, per il momento facile, si prosegue verso la Presolana Centrale. Dopo un paio di saliscendi con passaggi di II grado si arriva in cima alla Presolana Centrale (2517 m). Da qui la traversata diventa più impegnativa, con tanti saliscendi e passaggi in costante esposizione. Si prosegue per canalini e paretine appigliate da disarrampicare fino ad arrivare al primo tratto chiave: il passo del Gatto - un traverso di una decina di metri con difficoltà di III+ da affrontare dapprima stando alti per poi abbassarsi progressivamente, per uscire dal traverso è necessario fare una spaccata sfruttando eventualmente il cordino posto in loco. Superato questo traverso, per l'ennesimo canalino arriviamo in cima alla Presolana di Prato (2447 m). Si prosegue sulla cresta, talvolta affilata, per poi scendere da un delicato canalino di II grado e arrivare con un traverso al secondo tratto chiave: la parete di IV grado  - complessivamente non difficile ma comunque da non prendere sotto gamba considerando che bisogna scalare con gli scarponi sul IV grado, soprattutto nel diedro strapiombante finale che oppone non poche difficoltà. Superata questa parete si prosegue in cresta fino all'ultima cima, la Presolana Occidentale (2521 m). La discesa avviene per la via normale della Presolana Occidentale, può essere effettuata disarrampicando (consigliato) oppure legati in conserva effettuando qualche calata in doppia, sfruttando gli anelli posti in loco. Arrivati alla Grotta dei Pagani per sentiero si ritorna al Passo della Presolana.