Itinerario E

Da San Martino (Val di Mello) al rifugio Allievi Bonacossa

  • Escursionismo
  • 3 ore 30 minuti
28 Febbraio 2021 / 17:23
0
0
2115
Scritto da Alberto Vacchi
Fotografie di Alberto Vacchi
Itinerario

Da San Martino (Val di Mello) al rifugio Allievi Bonacossa

28 Febbraio 2021/ 17:23
0
0
2115
Scritto da Alberto Vacchi
Fotografie di Alberto Vacchi
Itinerario

Da San Martino (Val di Mello) al rifugio Allievi Bonacossa

28 Febbraio 2021/ 17:23
0
0
2115
Scritto da Alberto Vacchi
Fotografie di Alberto Vacchi

Il percorso

Una bellissima escursione da fare in alta montagna? Eccola! Si parte dalla Val di Mello, imboccando il sentiero indicante "Val Zocca". E' una camminata lunga, quindi sarebbe consigliabile prepararsi un pò qualche giorno prima, almeno che non si parli di montanari locali. Il sentiero stacca con un certo pendio ma regolare dentro un bosco di conifere via via sempre più fitto. Si attraversa un ponte con il fiume che vi passa di sotto! Stupendo! Ci si immerge nuovamente nella foresta fino alla casera Zocca, dove ci si può rifornire di acqua (unico punto). Poco prima la casera, troverete un cartello recante la scritta "Allevi". Il sentiero prosegue ancora in leggera pendenza fino ad uscire dalla fitta vegetazione per regalare al viandante un paesaggio mozzafiato, con piante basse e prati, fiori alpini e rocce. Da qui è possibile vedere già il rifugio, ma non illudetevi, manca ancora un pò di strada da fare. Si oltrepassa una cancelletto che va aperto e richiuso per garantire a cavalli e asini la loro sicurezza dentro il pascolo. Li incontrerete liberi e in branco. Il sentiero si alza in quota rimanendo su un tratto pianeggiante e portandovi entro un vallone  (il fiume rimane sulla vostra sinistra e in destra orografica). Ancora un'oretta per giungere sul promontorio dove si erge il rifugio Allievi Bonacossa, che svetta a volte timido tra le nuvole basse, altre volte con più chiarezza. Qualche tornante e il sentiero riprende a salire in quota . Si consiglia di portare qualche frutta secca, per riprendere energia in questo percorso finale. In tutto camminando a passo sicuro e non troppo spedito ci si impiega circa 3 ore e 30 minuti. Ne vale la pena!! Anche perchè al rifugio ti aspettano gestori simpatici e cordiali che sanno ancora regalare sorrisi e consigli. Ottimo il cibo e simpaticissimo anche il cuoco. Un gran bel giro che ti riempie il cuore. La vista che si può ammirare è incantevole: la Punta Allievi (3123m), il Torrione di Zocca (3080m), e la Cima di Castello (3386m). La casera Zocca per rifornirsi di acqua è a quota 1726m. Un angolo di quiete e pace. Il rifugio è aperto dalla tarda primavera sino a metà settembre circa. Conviene sempre telefonare prima di intraprendere questa camminata.


(In foto: il rifugio)

(Nella foto: Casera Zocca)