Itinerario E

Mappe tattili e panchine: l'escursione per tutti in Presolana

  • Escursionismo
  • 1 ore
02 Luglio 2021 / 11:00
0
2
1356
Scritto da Redazione Orobie
Itinerario

Mappe tattili e panchine: l'escursione per tutti in Presolana

02 Luglio 2021/ 11:00
0
2
1356
Scritto da Redazione Orobie
Itinerario

Mappe tattili e panchine: l'escursione per tutti in Presolana

02 Luglio 2021/ 11:00
0
2
1356
Scritto da Redazione Orobie

Il percorso

Un "Sentiero per tutti" che dal passo della Presolana raggiunge il rifugio Carlo Medici ai Cassinelli (Bergamo), è un progetto di cultura dell’inclusione e della diversità voluto dal Rotary club Città di Clusone. Parte dalla Cantoniera (1.290 m), al confine tra Castione della Presolana e Colere. Ne parla il direttore di Orobie Paolo Confalonieri, con le fotografie di Dimitri Salvi, sul numero 369 della rivista, nelle edicole a giugno 2021. All’imbocco della salita si trova la prima mappa tattile che consente anche alle persone ipovedenti di avere informazioni sul percorso che segue il sentiero 315.

Scoprilo grazie all'animazione di Relive:

All’inizio è su asfalto, poi sterrato. Alla biforcazione si sceglie la via più diretta, seguendo per malga Cassinelli (0,45 ore), malga Cornetto-via del Latte (1,30) e Grotta dei Pagani (2)Il percorso ora è in una pineta (1.325 m), in salita, con brevi tratti con il battibastone per agevolare gli ipovedenti. Ci sono punti in cui la pendenza è maggiore, con il fondo a volte roccioso.

Il progetto "Sentiero per tutti" lo ha livellato dove pietre e radici degli alberi, affiorando, rendevano problematico il passaggio. Si incontra un traliccio dell’alta tensione elettrica, a cavallo del percorso, a circa un terzo del suo sviluppo (1.385 m). Rientriamo nel bosco e proseguiamo fino ad arrivare, dopo circa 1,2 chilometri, a metà itinerario, a una panchina e al pannello tattile che riproduce quattro fossili della Presolana: turitella, voltzia, ammonite e gasteropode.

Quando gli alberi lasciano la vista libera, tra piani e leggere salite, lo sguardo spazia tra il passo e, sulla destra, le rocce e le guglie della Presolana. Intorno a quota 1.500 attraversiamo un prato ed entriamo nel bosco. Al termine, anziché seguire la traccia sul crinale prativo camminiamo a sinistra, di nuovo tra gli alberi, fino alla strada lastricata per il rifugio Medici (1.568 m). Poco oltre, nel prato, una panchina e la seconda mappa tattile segnalano il capolinea del "Sentiero per tutti".

Centinaia di altre proposte escursionistiche, per tutti i gusti e le abilità, le puoi trovare cercando sul sito di Orobie la sezione dedicata o cliccando su: Itinerari. Se invece le vuoi a portata di smartphone scarica l'app gratuita Orobie Active.