Itinerario MC

Valtellina a tutta ebike

  • Attività in bici
  • 3 ore 45 minuti
10 Settembre 2021 / 13:36
0
1
471
Scritto da Redazione Orobie
Itinerario

Valtellina a tutta ebike

10 Settembre 2021/ 13:36
0
1
471
Scritto da Redazione Orobie
Itinerario

Valtellina a tutta ebike

10 Settembre 2021/ 13:36
0
1
471
Scritto da Redazione Orobie

Il percorso

In bassa Valtellina alla scoperta di borghi nascosti al grande pubblico, tra arte, storia e bellezze naturali. 

Un collage di luoghi ed emozioni in un territorio che spazia dal fondovalle ai primi rilievi montuosi, ancora lontano dai grandi flussi turistici. Con questo spirito è stato pensato il percorso «Festival ride», nell’ambito del Valtellina ebike festivalL’evento torna sotto i riflettori, con la seconda edizione, il 18 e 19 settembre 2021.

 Siamo in provincia di Sondrio. Si parte da Morbegno (250 metri di quota), fulcro della manifestazione, e lungo un tracciato ad anello in sella alle mountain bike a pedalata assistita si percorrono nel complesso 37,6 chilometri. Con un ritmo tale da consentire le giuste pause per scattare foto ricordo servono circa 3,45 ore per completare il tragitto.

Di Valtellina ebike festival tratta la rivista Orobie di settembre 2021, con un reportage di Giulio Masperi e le fotografie di Roberto Ganassa. Anche loro nel 2020 hanno partecipato alla prima edizione della manifestazione, ma tra Retiche e Orobie si può pedalare non soltanto in estate.

Questo del «Festival Ride» è un itinerario adatto a biker con una discreta abilità, articolato in 15 chilometri su single track, 12 su strade secondarie e quasi 6 su sentiero sterrato. Si comincia a pedalare su asfalto dall’area fieristica di Morbegno, in via del Foss, e si oltrepassa lo storico ponte di Ganda sul fiume Adda. Dopo una prima parte di semplice sterrato, si imbocca il sentiero Valtellina, l’itinerario ciclopedonale che si sviluppa lungo l’Adda, da Colico (Lecco) a Bormio (Sondrio), per 114 chilometri.

 Giunti a Campovico, frazione di Morbegno, imboccata via Roma ci si dirige verso la colma di Dazio prendendo la via sterrata nei boschi sulla destra. Il tour offre continui saliscendi, con ampie zone ombreggiate e qualche salita più impegnativa fino ad arrivare alla chiesetta di San Bernardo a Civo.

Affascinati dal panorama sulla bassa Valtellina risaliamo in direzione di Poira, località famosa per i funghi porcini, toccando il punto più alto dell’escursione a circa 890 metri. Continuiamo verso Mello (690 metri) e nel centro del borgo una sosta nel piazzale della chiesa consente di apprezzare di nuovo l’Adda dall’alto.

 L’ultima parte ci porta a scendere a Cercino, preferendo alla strada asfaltata i tagli nei boschi su trail veloci. Nei giorni del festival fanno da segnavia i cartelli dedicati con la traccia di colore rosso. Ci lasciamo alle spalle altri due piccoli comuni, Cino e Mantello, e lungo il fondovalle si rientra a Morbegno seguendo il sentiero Valtellina.