Itinerario BS

Alla cima orientale di Lago Spalmo sugli sci

  • Scialpinismo
  • 5 ore
20 Maggio 2022 / 11:00
0
1
907
Scritto da Redazione Orobie
Itinerario

Alla cima orientale di Lago Spalmo sugli sci

20 Maggio 2022/ 11:00
0
1
907
Scritto da Redazione Orobie
Itinerario

Alla cima orientale di Lago Spalmo sugli sci

20 Maggio 2022/ 11:00
0
1
907
Scritto da Redazione Orobie

Il percorso

È la cima orientale di Lago Spalmo, nella zona di Arnoga di Valdidentro (Sondrio), la meta dell’escursione con gli sci da alpinismo raccontata sul numero di maggio della rivista Orobie da Cesare Pisoni.

 Il direttore sportivo della nazionale italiana di snowboard, oltre al fotografo Giacomo Meneghello ha un compagno di escursione speciale: il campionissimo Robert Antonioli, 31 anni, il più grande della storia dello scialpinismo agonistico

Di Valfurva, è lui a raccontarsi mentre il team della rivista percorre la Valle Viola, dal rifugio Federico in Dosdè alla cima orientale di Lago Spalmo. Antonioli condivide il suo sogno, tra quattro anni, di partecipare ai Giochi invernali proprio sulle montagne che bene conosce.

Ma nel reportage «Sci olimpici» si racconta anche di un ulteriore incontro con un grande della disciplina: Adriano Greco, guida alpina e gestore del rifugio Federico in Dosdè.

Eccoci alle indicazioni per questo itinerario la cui difficoltà è «buono sciatore alpinista».

Percorriamo la strada statale 301 del Foscagno che da Bormio collega Livigno. Si passano gli abitati di Premadio, Isolaccia, Semogo e San Carlo, giungendo infine ad Arnoga, frazione di Valdidentro. Dalla curva a gomito di questa località si segue la carrozzabile che, verso sudovest, entra in Valle Viola Bormina. La via è vietata al transito degli autoveicoli, ma è comunque consentito percorrerla fino all’ampio parcheggio all’altezza delle baite Altumeira (2.116 metri di quota).

Si segue la sterrata che verso sud conduce all’alpe Dosdè (2.129 metri). La neve di norma in primavera inizia subito dopo il ponte a pochi minuti dall’agriturismo. Si calzano gli sci e si sale nel boschetto fino al rifugio Federico in Dosdè (2.133 metri). Raggiunta la struttura della sezione Cai di Bormio, si vede la cima orientale di Lago Spalmo in maniera imperiosa.

 La prima parte del percorso si sviluppa su un pendio molto lieve, salendo sulla sinistra orografica del torrente Viola. Dopo circa 20 minuti comincia ad aumentare la pendenza del versante e progressivamente si procede con parecchie inversioni sul lato destro della montagna.


Dalla vetta la discesa si sviluppa sullo stesso itinerario della salita. Va posta attenzione alle condizioni di innevamento e di solidità del manto, soprattutto nella parte iniziale che è la più ripida. L’esposizione e la quota permettono di trovare ottime situazioni di scialpinismo anche a stagione inoltrata.

 A metà della discesa sono possibili alcune varianti verso destra, scegliendo canalini ripidi molto divertenti che devono essere affrontati in condizioni di neve trasformata.

La parte finale che riporta al rifugio Federico in Dosdè è facile e pianeggiante. Da lì, per il parcheggio alle baite Altumeira bisogna ripercorrere l’itinerario della salita, che è bene segnalato.