Itinerario MC

Dalla Darsena di Milano ad Assago

  • Attività in bici
  • 1 ore 45 minuti
16 Settembre 2022 / 11:00
0
2
873
Scritto da Redazione Orobie
Itinerario

Dalla Darsena di Milano ad Assago

16 Settembre 2022/ 11:00
0
2
873
Scritto da Redazione Orobie
Itinerario

Dalla Darsena di Milano ad Assago

16 Settembre 2022/ 11:00
0
2
873
Scritto da Redazione Orobie

Il percorso

È «La Milano sorprendente», dal titolo del reportage pubblicato sulla rivista Orobie di settembre 2022, quella che viene proposta sulle pagine del mensile da Anna Chiara Merisio, con le fotografie di Luca Merisio.

È un itinerario che non ti aspetti da una metropoli, a poca distanza dai grattacieli, che si sviluppa lungo i Navigli del capoluogo lombardo. A piedi o in bici, a guidarci sono prima l’acqua e tanti luoghi ricchi di storia, poi i campi coltivati e le cascine fino ad Assago. Una proposta non soltanto per andare alla scoperta dei posti, ma pure per riappropriarci del nostro tempo e di noi stessi.

Già dalle prime righe del servizio si hanno indicazioni precise su ciò che ci aspetta: «Sbagliate – scrive infatti Anna Chiara Merisio – se pensate che i Navigli di Milano siano soltanto zona di aperitivi, locali, ore piccole e schiamazzi. Vi portiamo a scoprire, infatti, l’altro loro volto con un itinerario a piedi o in bici che parte dall’antico porto della città, la Darsena».

Punto di avvio e di arrivo è quindi la Darsena, ritornata a essere dal 2015 uno splendido bacino d’acqua. Imbocchiamo l’alzaia di destra, acciottolata per un breve tratto, osservando l’antico lavatoio all’imbocco di via dei Lavandai

Proseguiamo per poco più di un chilometro fino alla chiesa di San Cristoforo al Naviglio. Ora dobbiamo attraversare il Naviglio grande utilizzando un ponticello proprio di fronte alla chiesa (percorso facilitato per le bici), per prendere prima a destra 100 metri e, quindi, a sinistra via Morimondo, che percorriamo fino in fondo. 

Superato un grande incrocio, proseguiamo dritto e poi a sinistra fino a raggiungere via Walter Tobagi. In via Faenza ci inoltriamo nel parco Andrea Campagna. Lo attraversiamo da nord a sud e sul lato opposto siamo in via Don Primo Mazzolari, lungo rettifilo che ci porta alla Barona, uno dei quartieri popolari più conosciuti.

Incrociata via Barona, la prendiamo verso destra. Lasciati alle spalle un ultimo palazzo grigio a sinistra e un parcheggio, ci immergiamo nel Parco agricolo sud. Attraversiamo su un ponticello il Lambro meridionale, dove via Barona diviene via Bardolino. Lasciamo sulla destra la grande cascina Battivacco e raggiungiamo la caratteristica Corte della risaia. Continuiamo lungo via Bardolino immersi nelle risaie e giungiamo a un incrocio. Dopo una breve deviazione sulla sinistra, alla chiesetta di San Marchetto, torniamo sui nostri passi e raggiungiamo a destra la cascina San Marco, subito oltre la quale a sinistra prendiamo un viottolo che ci porta alla periferia di Assago.

Prendiamo via Bazzana inferiore e incrociamo l’autostrada, che superiamo su un nuovo ponte che giunge nella stazione della metro. Il rientro è da qui per gli escursionisti. I ciclisti, con facile percorso intuitivo in direzione est, attraversano il centro commerciale per puntare all’altro Naviglio, quello Pavese, che con andamento rettilineo fa risalire alla Darsena.

Clicca qui per lasciarti guidare direttamente dal tuo smartphone lungo l’itinerario con l'app gratuita Orobie Active.