x

Utilizza collega per associare tra loro i tuoi contenuti, per esempio:

  • una photogallery alla gita o all'itinerario
  • un evento in agenda al link del sito dell'organizzatore

Miniere di Gorno

Scarica percorso:

Partenza: Gorno Arrivo: Gorno
Altitudine di partenza (m.): 650 Altitudine di arrivo (m.): 850
Tempo percorso: 4 ore Data della gita: domenica, 1 aprile 2012
Attivita': Visita culturale Esposizione: S - Sud

Descrizione

Non può mancare la visita ai siti minerari di Costa Jels, i più antichi di Gorno.

La strada per raggiungerli si snoda fra boschi, prati e punti panoramici raggiungendo in circa 2 km i vecchi borghi di Peròli bassi e alti e Costa Jels; nel passaggio si nota la chiesetta della SS. Trinità, la fontana “Carpela”, la santella di Casa Conti, la fontana di “valle Crappi” e un’edicola votiva. Peròli Bassi è caratterizzata dall'antica casa turrita dei “Ghibellini”, sfruttatori nel Medioevo delle risorse minerarie di Gorno. Si arriva così al sito minerario di Costa Jels, teatro di cantieri minerari dall’epoca Romana fino agli anni 60 del secolo XX.

E’ qui possibile visitare un interessantissimo percorso guidato ai siti minerari sia in superficie che nel sottosuolo; in circa un'ora e mezza si possono rivivere situazioni produttive nella memoria dei “minadur” (minatori), delle “taissine “ (cernitici di minerale) e dei “galecc” (ragazzi addetti al trasporto a spalla di minerale).

Si entra in sotterraneo all’imbocco “serpenti” e dopo un’ora in miniera, alla temperatura costante di circa 10 gradi, si esce alla “Lacca Bassa” per tornare al punto di partenza lungo un caratteristico sentiero panoramico nel bosco lungo il quale permangono testimonianze delle strutture dei cantieri minerari.

Lungo il percorso si incontrano vari allestimenti, tra cui:
• le postazioni che illustrano le tecniche minerarie di estrazione,
• l’angolo di “Charlie” in ricordo dei nostri minatori emigranti,
• la postazione interattiva di “perforazione” in roccia,
• le concrezioni, i vuoti naturali e i vuoti delle “coltivazioni”,
• la minierina per i più piccoli chiamata dei “Galecc” allestita con attrezzi appositamente realizzati in legno per l’interattività, che i bimbi potranno sviluppare visitandola.

Visite guidate ogni prima domenica del mese, dalle ore 14,00

Attrezzatura

Scarponcini, indumenti per temperatura in miniera +10°C, torcia elettrica (non obbligatoria).
Il caschetto viene fornito dall'organizzazione.

Commenti

lacasadiparpaet

molto interessante!!!! da condividere