Pertus - Monte Ocone - Pertus

12
3
1274

Commenti

Pio Rota 6 anni, 2 mesi

grazie Fernando

  • Fernando Piffari 6 anni, 2 mesi

    Come semplice osservatore ,una bella escurzione ,documentata in modo splindido Complimenti Ciao Pio.

  • Pio Rota 6 anni, 2 mesi

    grazie mille M.Grazia Panzeri

  • M.Grazia Panzeri 6 anni, 2 mesi

    Maestro delle albe e dei tramonti, ma questa volta trovo molto belle anche le foto 45 e 46, complimenti !

  • Domenico Varenna 6 anni, 2 mesi

    Mastro Maurizio,allor sei perdonato,e l'apparecchio Sonyo ti sia donato.

  • maurizio crespi 6 anni, 2 mesi

    Non mi deludi mica, in qualche maniera comunque ti appoggi, e questo è l'importante! Ciao Domevar, Caron Dimonio voleva essere pagato, fossi matto, sto risparmiando per comperarmi il Sony 135 STF...

  • Pio Rota 6 anni, 2 mesi

    grazie del passaggio Domenico

  • Domenico Varenna 6 anni, 2 mesi

    Rubando il titolo di un film questa galleria è vissuta "Dall'alba al tramonto" ; ci sono delle foto che mi sono piaciute molte come la 45,46,49 e tutte quelle al tramonto,bravo Pio.Ne approfitto se mi concedi di salutare il Crespi che a quanto pare perfino Caronte era stufo di avere sul traghetto e nessuno lo voleva far "sbarcare" e alla fine ce lo ha reso!!!

  • Pio Rota 6 anni, 2 mesi

    grazie Maurizio crespi, ti devo deludere l'utilizzo del treppiede l'ho utilizato poco, comunque un appoggio l'avevo sempre, o sdraiato in terra o in certe situazioni adirittura sdaiato con la macchina appoggiata in terra, comunque non scatto se non sono sicuro che la macchina e ben ancorata

  • Alberto Parma 6 anni, 2 mesi

    Ciao Pio, che dire di questa galleria?? C'è veramente da imparare come dice il buon Crespi! Complimenti

  • maurizio crespi 6 anni, 2 mesi

    Questa volta il Pio s'è dato al fotoreportage! Però non ha certamente tralasciato la poesia dei suoi soliti scatti, anzi, realizzando un buon mix di fotogiornalismo e fotonaturalismo. E lavorando da matti coi grandangoli e l'iperfocale. I suoi panorami, ove non volutamente sfocati, sono estremamente nitidi dal filo d'erba quasi a contatto dell'ottica alle montagne sullo sfondo. Ergo: utilizzo di basse sensibilità, tempi relativamente lunghi causa diaframma chiuso per la messa a fuoco "da - a" , utilizzo costante del treppiede, e qualità delle ottiche impiegate. Pio, ho indovinato? (non limitatevi a meditare gente, imparate!!!) :-]