Ponteranica di ghiaccio

0
0
1046
Lasciata l’auto ai Piani dell’Avaro ci dirigiamo verso la bocchetta di Triomen. È subito chiaro che le condizioni sono al limite per la presenza di crosta in basso e di ghiaccio in alto, ma con i rampanti procediamo bene. Alla Bocchetta iniziamo il traverso che ci dovrebbe portare ai piedi del Valletto, ma dopo poco decidiamo di togliere le pelli e di goderci la prima discesa fino ai Laghi di Ponteranica visto che la neve è buona. Fatta la prima buona discesa ripelliamo e ci avviamo verso il Ponteranica salendo sempre con i rampanti per via del ghiaccio presente. Arrivati in vetta constatiamo che la discesa a nord è meglio evitarla e che dovremo rientrare da dove siamo arrivati. Visto che anche qui il ghiaccio non manca decidiamo di mettere gli sci nello zaino ed affrontare tutta la prima parte ripida con piccozza e ramponi. Fuori dai pericoli ri-cambiamo assetto e ci facciamo una buona sciata fin sotto i laghi trovando un bel toboga che ci garantisce gran divertimento. Risaliamo poi alla Bocchetta di Triomen, ma prima di rientrare ancora una bella discesa fin sotto i laghi ritornando nel “nostro” toboga! Risaliti al Passo non ci resta che rientrare cercando i tratti dove il ghiaccio è coperto dalla neve e tribolando nell’ultimo tratto per via della crosta insciabile! Anche oggi birra guadagnata!