Con Messner si è aperto Milano Montagna Fuori Festival

0
1
477

Per Milano Montagna Fuori Festival il migliore degli avvii con il grande Reinhold Messner che, all'Auditorium di Milano ha presentato il suo libro "L'assassinio dell'impossibile". Sala gremita e tanto entusiasmo per il "re degli 8.000"

All'aeroporto di Malpensa Terminal 1 è stata invece inaugurata la mostra Alpi di Armin Linke. Prossimo appuntamento gratuito mercoledì 24 ottobre alle 21 con "Guidati dalle stelle" al Civico Planetario Ulrico Hoepli.

70 gli eventi del Fuori Festival, che hanno coinvolto negozi di sport e outdoor, palestre di arrampicata, librerie, ristoranti, associazioni culturali e sportive, musei e biblioteche. 

Il festival vero e proprio prenderà il via giovedì 25 con il tema "Tracce" a fare da filo conduttore di quattro giorni di eventi al BASE Milano, in via Bergognone 34. Grandi ospiti tra i quali Michela Moioli, medaglia d’oro di snowboard cross ai Giochi olimpici di Pyeongchang 2018 (venerdì 26 ore 20.10), Andrzej Bargiel, primo al mondo ad aver eseguito una discesa integrale in sci del K2 (venerdì ore 21.15), gli alpinisti Marco Confortola (sabato alle 19.30) e Matteo della Bordella (sabato alle 19.45).

Orobie sarà presente al Festival con la mostra "Mut - la civiltà dell'alpeggio" di Marco Mazzoleni, promossa in collaborazione con Fondazione Pesenti; e venerdì alle 21.15 con il racconto della via Mala, in Valle di Scalve, tra la storia e la natura di questa terra, ma anche tra i nuovi frequentatori, i ragazzi che praticano slackline. Saranno presenti il direttore di Orobie, Paolo Confalonieri, il presidente di Uniacque Paolo Franco e il presidente di Slackline Brescia Asd, Filippo Tavelli.


Per consultare il programma completo: www.milanomontagna.it