Cime di Val Loga Centrale e Meridionale

1
0
572

Prima uscita di scialpinismo della nuova stagione e, purtroppo, dobbiamo migrare verso le Alpi perché sulle Orobie la neve non è ancora sufficiente a fare qualche bel giro!

Con Muro e Corti decidiamo di andare al Pizzo Ferrè che permette un’ottima girata, tanta neve e non troppa strada. Arriviamo a Montespluga, già ottimamente innevato, prima che il giorno nasca e ci prepariamo alla salita, ma subito la prima brutta sorpresa… avendo due paia di scarponi identici, ieri sera ho messo nella sacca due scarponi sinistri!! Lo sconforto e la rabbia regnano sovrani, ma dopo aver pensato a qualche soluzione alternativa (andare a Madesimo a sciare noleggiando tutta l’attrezzatura) decido di provare a salire così! Con fatica indosso lo scarpone sul piede sinistro e mi metto in cammino, fortunatamente è abbastanza largo e, lasciandolo aperto, riesco a camminare decentemente. Piano piano e stringendo i denti arrivo al Bivacco Cecchini dove decido di fermarmi a mentre i soci proseguono verso il Ferrè.

Dopo aver tolto lo scarpone e fatto riprendere il piede decido di provare a salire un pezzo verso la cima di Val Loga centrale che, oggi, è ancora inviolata.

Seguo alcune vecchie tracce e salgo il pendio finale con attenzione ed arrivo sul filo della cresta di confine da dove, con un breve tratto a piedi, raggiungo la vetta che è tutta per me, mentre sulla cima meridionale gli scialpinisti si accalcano. Mi godo il panorama e poi ritorno al deposito sci dove mi concedo un’altra bella pausa al Sole… che bu tèp! Poi è tempo di chiudere gli scarponi e vedere come va la discesa, con grande stupore il piede non fa così male e qualche curva riesco a farla! Così, visto che è presto scendo fino a riprendere le tracce della “massa” e ripello alla cima meridionale che raggiungo in breve mentre in lontananza vedo i soci che fanno rientro verso il bivacco. Qualche minuto sulla cima e poi giù fino al bivacco dove facciamo la pausa pranzo belli “sbragati giù al Sole”… Dal bivacco non ci resta che rientrare a Montespluga su neve variabile, ma mai pessima. Il piede è dolorante, ma le gambe lo sono di più, si sente che è molti mesi che non si scia! Così, con un po’ di fatica raggiungiamo l’auto e qui altra brutta sorpresa… un simpatico personaggio ha tamponato la macchina danneggiandomi il paraurti senza nemmeno lasciare un biglietto! Che rabbia… in giro ci sono proprio della gran brutte persone!! 

Commenti

mariolu sonzogni 1 settimana, 5 giorni

commento : pota!!! (dice già tutto) :-D