Da Valtorta al Rifugio Grassi

1
1
7134

Il rifugio Grassi si trova in un punto strategico anche per le giornate invernali: in una conca riparato dal vento. 

Si trova sul confine tra le province Lecco, Bergamo e Sondrio a 1987m e fa parte del gruppo SEL (Società Escursionisti Lecchesi)


Si parte dalla frazione Costa (poco sopra Valtorta) a circa 1110m e ci si incammina lungo la strada privata che conduce al sentiero n° 104 (sono circa 15/20 minuti a piedi tutta in salita ripida..). La strada privata e ben riconosciuta grazie ai cartelli "strada privata eccetto autorizzati) e sopratutto alle indicazioni CAI. 

Lungo la strada, dopo il parcheggio, si intraprende il vero sentiero CAI n° 104 posto sulla sinistra (col cartello CAI ben visibile con indicazioni Rifugio Grassi) con tempi di percorrenza di circa 3 ore e 30 minuti per il rifugio.

Dopo aver attraversato due piccoli ponti di legno, si sale dapprima nel bosco (per circa 1 ora) per poi raggiungere i prati dove sono posizionate diverse baite particolari: partendo dal primo: Baita Lavez, B. Cavallero e B. Caserone. 

Dopo aver superato le Baite si attraversa la testata della Foppabona fino al Rifugio Grassi. 


Il sentiero 104 è molto lungo (sono circa 9 km di solo andata) e d'invero diventa impegnativo per la presenza di ghiaccio e neve. 

Prestare sempre molta attenzione ed è obbligatorio avere con sé i ramponi (anche se non dovessero servire come nel mio caso).

Ma nonstante ciò, superato il bosco,  si inizia ad osservare con stupore tutta la vallata fantastica. E a ogni 100m di distanza, la prospettiva cambia!


Marin Forcella

Fonte:

- Orobie Active

- Orobie

- Portale CAI

- Esperienza personale

Commenti

mariolu sonzogni 2 anni, 9 mesi

mai fatta d'inverno ... troppo lunga e quasi mai battuta... complimenti!!!

  • Marin Forcella 2 anni, 9 mesi

    Ciao Mario! Grazie! Si, ci abbiamo impiegato 5 ore... troppa neve.. Ma una giornata spettacolare! Caldo senza nuvole e vento.