Sentiero partigiano Andrea Caslini - Rocco

0
0
1516

Trentadue lunghissimi chilometri, o poco meno. Su è giù per la Valle del Lujo e la Val Cavallina, sino al rifugio partigiano della Malga Lunga. C’è chi li ha percorsi in compagnia e chi in solitaria, come me. Chi accompagnato dal fedele cagnolino e qualcuno persino a cavallo della propria bicicletta.

I nostri sguardi si sono incrociati più volte, e tra sorrisi, risate e facce pensierose abbiamo proseguito il lungo e faticoso cammino. Neppure il mal tempo ci ha fermato.

A poche ore dal termine di questa bellissima giornata, ricordo tutto alla perfezione. Domani saranno i piedi indolenziti a ricordarmela. Ma fra qualche mese cosa resterà di questo? Forse nulla, lo sappiamo, il tempo – inesorabile – cancellerà tutto, anche questo bel ricordo. Di questo cammino non resteranno che le impronte che abbiamo lasciato nel fango, quelle stesse impronte lasciate dal partigiano Andrea Caslini (nome di battaglia: Rocco), quelle che oggi abbiamo seguito fedelmente condividendo con lui gli stessi ideali e sentimenti.