Luci di solidarietà nel ricordo di Mario Merelli

0
2
332

Sabato 3 febbraio si è svolta l'edizione 2024 di "Luci di solidarietà", evento divenuto una bella consuetudine per ricordare l'alpinista bergamasco, nel modo migliore: sostenendo l'ospedale di Kalika da lui creato insieme al compagno di spedizioni Marco Zaffaroni.

Per la fiaccolata ormai da anni, per motivi si sicurezza e ambientali, vengono utilizzate le lampade frontali o le torce. Sabato, ancora una volta, una lunga fila di luci si sviluppa lungo i sentieri sopra Carenno. I partecipanti hanno percorso parte del sentiero della Dol partendo dal laghetto del Pertus e raggiungendo il rifugio Monte Tesoro. Qui l'appuntamento, anch'esso divenuto tradizionale, con il Gruppo alpino di Carenno che ha offerto un rinfresco; prima di proseguire fino al passo di Valcava.


La serata è proseguita poi per molti al ristorante dove Marzo Zaffaroni ha fatto il punto sull'attività del Kalika Family Hospital, che aiuta la popolazione del Dolpo, una delle zone più isolate del Nepal; e su quanto occorre per mandare avanti il punto di assistenza sanitaria

A organizzare ogni anno l'evento è l’Associazione Filodrammatica Oltre confine, il cui presidente Giuseppe Capoferri incontrò - anzi si scontrò in un incidente automobilistico - Mario Merelli.  In quell'occasione nacque un'amicizia tra di loro e da allora l'Associazione non fa mai mancare l'appoggio all'ospedale. 

Le fotografie della serata sono state realizzate da Matteo Ratti.