Articolo

NON SARA' UNA PASSEGGIATA QUELLA DI GTO

31 Luglio 2015 / 11:22
0
0
1136
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

NON SARA' UNA PASSEGGIATA QUELLA DI GTO

31 Luglio 2015/ 11:22
0
0
1136
Scritto da Redazione Orobie

Per dirla (e scriverla) in modo giovane: #nonsaràunapasseggiata. Il percorso OUT (Orobie Ultra Trail) che vi abbiamo descritto parte oggi alle 14, ma domani è il turno del suo “gemello”. GTO (Gran Trail Orobie) scatta, nel senso più letterale del termine, domani alle 8 in località Carona e il terreno selvaggio e impegnativo che troveranno sarà lo stesso che affronteranno i runner di OUT.

La lunghezza del percorso è di 70 km per un totale di 4.200 metri di dislivello. Il tempo massimo di percorrenza sarà di 26 ore: #nonsaràunapasseggiata. Il numero degli iscritti alla gara è impressionante per una gara di ultra – trail alla sua prima edizione, segno che il lavoro di Spiagames (l’agenzia organizzatrice della competizione) è stato eseguito in maniera egregia: 649 gli uomini e 71 le donne previste alla partenza.

Partendo, quindi, da Carona la gara salirà verso il rifugio Laghi Gemelli e il Pizzo dell’Orto (2.271m); discesa all’Alpe Corte e salita al Capanna 2000 saranno difficili se, come pare, le previsioni meteo non saranno delle migliori. Scendendo al passo di Zambla i corridori si dirigeranno verso Selvino e da lì mancheranno “solamente” 20 km. La Maresana sarà l’ultimo ostacolo prima della arrivo in Piazza Vecchia.

Come accade solitamente nelle gare di ultratrail, i diversi punti di ristoro sono stati disposti sull’intero tracciato. Si divido in “light” (solo liquidi), “medium” (liquidi, frutta e snack salati) e “heavy” (liquidi, frutta, snack, formaggi, pane, pasta, brodo) e agli atleti la facoltà di scegliere dove e come ricaricare le batterie. Saranno invece due le “basi vita”, a Valbondione e Zambla, dove è consentito il cambio di materiale (magliette, pantaloni, scarpe…).

Di seguito, in modo schematico, l’elenco dei rifugi dove sarà possibile assistere al passaggio degli atleti.

Rif. Olmo: Venerdì 15.30 - Venerdì 18.30

Chalet dell’Aquila: Venerdì 16.30 - Venerdì 19.30

Rif. Curò: Venerdì - 19.00 - Sabato 00.00

Rif. Baroni al Brunone: Venerdì 22.00 - Sabato 9.00

Rif. F.lli Calvi: Sabato 0.30 - Sabato 12.00

Rif. Laghi Gemelli: Sabato 2.30 - Sabato 16.00

Rif. Alpe Corte: Sabato 3.30 - Sabato 19.00

Rif. Capanna 2000: Sabato 5.00 - Sabato 22.00

Rif. Monte Poieto: Sabato 8.30 - Domenica 8.00  

Per chi rimarrà a valle l’appuntamento è per le 13 di domenica quando, tra le mura di Città Alta, ci sarà la cerimonia di premiazione degli atleti. Per tutelare questi ultimi, negli ultimi metri di corsa verso Piazza Vecchia, alcuni tratti saranno transennati creando così una corsia preferenziale riservata senza creare disturbi al traffico cittadino.