Articolo

Il Cai Bergamo premia Capellini

11 Luglio 2018 / 13:00
0
1
218
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

Il Cai Bergamo premia Capellini

11 Luglio 2018/ 13:00
0
1
218
Scritto da Redazione Orobie

Dal consiglio direttivo della sezione «Antonio Locatelli» una targa di riconoscenza allo storico direttore di Orobie. Il presidente Valoti: «Un grande amico della montagna»

La sezione del Cai «Antonio Locatelli» di Bergamo ha premiato Pino Capellini, storico direttore di Orobie, di cui attualmente è direttore editorialista. La consegna del riconoscimento è avvenuta martedì 10 luglio nella sede bergamasca del Club alpino italiano, il Palamonti, in via Pizzo della Presolana.

La motivazione

Questa la motivazione del riconoscimento a Capellini: «Giornalista e scrittore con estesa professionalità e passione che ha contribuito a mantenere vivi i saperi delle nostre comunità e montagne bergamasche e a sostenere una loro prospettiva culturale, economica e sociale». A Pino Capellini - che tra l’altro da anni cura la pagina della montagna de L’Eco di Bergamo, dove è stato a lungo giornalista  - il Cai di Bergamo ha consegnato, per mano del presidente Paolo Valoti, una targa di riconoscenza che ogni anno la sezione decide di attribuire ai soci più meritevoli.

La semplice cerimonia è avvenuta in occasione del consiglio direttivo della sezione, appunto nella sede del Palamonti, una realtà che ancora prima del suo nascere ha visto in Capellini un forte sostenitore e promotore. Il presidente Valoti ha spiegato il legame con Capellini: «Il nostro rapporto è diventato una vera amicizia. Pino ci ha aiutato fin dal lontano 2001 a valorizzare le attività del Cai bergamasco e a comunicarle nel modo migliore». E ha aggiunto: «Anche per la sua passione per la montagna è stato facile confrontarsi con lui quasi quotidianamente con un solo obiettivo: divulgare la montagna».

Quella assegnata a Pino Capellini non è stata l’unica benemerenza consegnata il 10 luglio da parte del Cai di Bergamo. Un attestato è andato a Fiorella Lanfranchi per la sua attività di «montagna terapia», il premio di studio dedicato alla memoria dell’alpinista Mario Merelli è stato assegnato a Milena Zarbà e una menzione speciale a Greta Ghilardi.

Correlati

Milano Montagna Festival 2018 si prepara

Milano Montagna Festival 2018 si prepara

Presentata a Palazzo Marino la quinta edizione, dal 25 al 28 ottobre, con la novità del Fuori Festival (dal 22 al 28 ottobre). Tantissime le ...

Articolo
Pubblicità, sgravi fiscali per chi investe

Pubblicità, sgravi fiscali per chi investe

La legge 50/2017 premia coloro che nel 2018 aumenteranno di almeno l’1% i propri investimenti pubblicitari rispetto a quanto investito nel 2017. Vale ...

Articolo
Serie di video sui rifugi bergamaschi

Serie di video sui rifugi bergamaschi

Iniziativa del Cai di Bergamo, della Provincia e di Visit Bergamo per far conoscere le strutture alpine presenti sulle Orobie. Si comincia con «Luigi Albani ...

Articolo
Monasterolo, anche Orobie a L’Eco café

Monasterolo, anche Orobie a L’Eco café

Il tour della redazione de L’Eco di Bergamo tocca il lago di Endine, martedì 14 agosto, in occasione del «Mercatino di via Loj». Alla ...

Articolo