Articolo

Presolana, un anno fa l’Abbraccio

06 Luglio 2018 / 11:00
0
0
1377
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

Presolana, un anno fa l’Abbraccio

06 Luglio 2018/ 11:00
0
0
1377
Scritto da Redazione Orobie

Serie di iniziative a Bergamo e in Valle Seriana in ricordo della Cordata alla «regina delle Orobie» entrata nel Guinness World Records. La mostra fotografica di Orobie è a Selvino fino a domenica 8, poi sarà a Parre dal 13 al 31 luglio.

Un anno fa, il 9 luglio 2017, lo storico abbraccio alla Presolana che, con i suoi 2.846 partecipanti, è entrato nel Guinness World Records. Proprio per ricordare la cordata bergamasca promossa da Cai, Provincia, Corpo nazionale del soccorso alpino e speleologico e sezione degli alpini, sono in programma alcune iniziative tra Bergamo e la Valle Seriana. In questi giorni, fino a domenica 8 luglio, è infatti allestita a Selvino la mostra fotografica della rivista Orobie «Presolana 2.846» dedicata all’evento. L’esposizione nel prossimo fine settimana si trasferirà invece a Parre.

La cordata venne proposta durante un percorso compiuto dalla comunità bergamasca che ha portato alla costituzione dell’Osservatorio per le politiche montane, per dare continuità al lavoro avviato con gli Stati generali della montagna e sollecitare e monitorare azioni specifiche da proporre nell’ambito dell’Agenda strategica per le montagne bergamasche. A un anno di distanza, viene organizzata anche una iniziativa che vede i sindaci bergamaschi «ambasciatori delle Orobie»: promossa dal Cai e con la collaborazione di Provincia e Comunità montane, sabato 7 il ritrovo dei partecipanti sarà a Valbondione, per salire al rifugio Coca e proseguire poi fino al Curò. Lì, domenica 8 alle 10, visita alle opere di «Sentieri creativi» e alle 11 Messa. Alle 14,30, all’ostello il concerto della rassegna «I sentieri della musica» con Boris Savoldelli voice orchestra.

Gli Stati generali della montagna

Altro appuntamento istituzionale dedicato alla ricorrenza è in programma lunedì 9 luglio a Bergamo. Alle 17,30, nello spazio Viterbi della Provincia (al quarto piano del palazzo di via Tasso) si terrà un incontro pubblico tra l’Osservatorio per le politiche montane e la Regione Lombardia dal titolo «Stati generali della montagna un anno dopo». Al centro delle riflessioni le prospettive di sviluppo e innovazioni condivise nei territori di montagna. Interverranno Matteo Rossi, presidente della Provincia; Massimo Sertori, assessore regionale agli Enti locali, Montagna e Piccoli comuni; Paolo Valoti, presidente dell’Osservatorio per le politiche montane oltre che del Cai di Bergamo e dell’Unione bergamasca sezioni e sottosezioni; Filippo Simonetti, componente del Tavolo per lo sviluppo e la competitività di Bergamo; Alberto Mazzoleni, vicepresidente; Remo Morzenti Pellegrini, rettore dell’Università degli studi di Bergamo; Carlo Personeni, presidente nazionale di Federbim.

Dedicata in maniera specifica alla «Cordata della Presolana – Un anno dopo» sono la mostra fotografica allestita fino a domenica 8 luglio al belvedere del monte Purito di Selvino e le attività che si svolgeranno a Parre da venerdì 13, sotto il titolo «Dalla Malga Cassinelli al rifugio Vaccaro un abbraccio lungo un anno».

Il programma di Parre

Venerdì 13 luglio alle 18,30 in piazza San Rocco a Parre verrà infatti inaugurata la mostra fotografica «Presolana 2.846» visitabile fino al 31 luglio, allestimento realizzato dalla rivista Orobie che un anno fa era presente con i suoi fotografi e collaboratori lungo i venti chilometri dell’«anello» per documentare il grande abbraccio alla vetta bergamasca. La mostra si tiene in collaborazione con la società Uniacque Spa. La mostra è allestita all’aperto ed è visitabile liberamente.

Sabato 14 alle 17 al rifugio Vaccaro concerto audiovisivo «Note verticali» con il maestro Alessandro Ruggeri, uno spettacolo che, attraverso filmati, letture di poesie, musica suonata dal vivo, racconterà la montagna in immagini, suoni e parole. Al termine aperitivo a Km zero. La partecipazione al concerto è libera. È prevista anche la possibilità di cena e pernottamento al rifugio, previa prenotazione obbligatoria e con offerta. Domenica 15 luglio alle 7,30 dall’oratorio di Parre e alle 8,30 dal rifugio Vaccaro cammino geopoetico con Davide Sapienza «Nel cuore della montagna». La partecipazione è gratuita, ma con prenotazione obbligatoria (specificando se si vuole usufruire del servizio navetta) in biblioteca 035-702600 [email protected] o all’ufficio turistico di Parre 331.7740890. Sempre domenica 15 alle 20,30 all’Antiquarium in piazza San Rocco concerto «Free solo» con il maestro Alessandro Ruggeri.

Correlati

Pranzo di Natale 2021 in rifugio

Pranzo di Natale 2021 in rifugio

Prenota il tuo pranzo di Natale al Poieto chiamandoci al 3397235249 Menù adulti €. 45,00 e €. 22.00 per bambini fino 12 anni

Evento
Giovani e montagna, un aiuto dal Cai

Giovani e montagna, un aiuto dal Cai

Tornano i contributi del Cai di Bergamo ai giovani imprenditori di montagna.E' il terzo bando ed è ancora più ricco rispetto agli anni scorsi ...

Articolo
Orobie Extra. La montagna è un posto per giovani

Orobie Extra. La montagna è un posto per...

Abbiamo dedicato questa puntata di Orobie Extra al progetto #Y4M Young People for the Mountains, promosso da Cai di Bergamo, Regione Lombardia e Assorifugi e ...

Articolo
#Y4M, i giovani raccontano le montagne

#Y4M, i giovani raccontano le montagne

Al rifugio Menaggio l'incontro sul progetto Young People for the Mountains, promosso da Cai di Bergamo, Regione Lombardia e Assorifugi e che vede il ...

Articolo