Articolo

Weekend in bici: in un’app
le ciclabili della Lombardia

26 Luglio 2018 / 16:15
0
0
3257
Sponsorizzata
Articolo

Weekend in bici: in un’app
le ciclabili della Lombardia

26 Luglio 2018/ 16:15
0
0
3257
Sponsorizzata

Con il sostegno di Explora - Regione Lombardia

Le piste si snodano per più di 4.000 chilometri e uniscono città a laghi, zone montane a vie d’acqua. Con INLOMBARDIA BIKE oltre 40 percorsi tematici per appagare tutti i gusti dei cicloturisti.

Vento nei capelli, placido ritmo delle due ruote che sfrecciano sull’asfalto, paesaggi mozzafiato che accarezzano e sostengono le pedalate. Girare la Lombardia in bici è un’esperienza magnifica resa possibile da una rete di ciclovie e percorsi che attraversano borghi, passano accanto a laghi e fiumi e, a volte, sbucano in luoghi urbani, quasi come se avessero voglia di lasciarsi alle spalle la natura e di esplorare nuove direzioni.

Cicloturismo: un fenomeno in aumento

Il cicloturismo ha avuto un notevole aumento negli ultimi anni con un picco proprio nel 2017, l’anno del turismo sostenibile. Il fenomeno incide per circa 2 miliardi di euro e ha un valore potenziale di circa 3,2 miliardi di euro. Un recente studio di Legambiente ha stimato che l’insieme degli spostamenti in bici in Italia ha un fatturato superiore a 6 miliardi di euro, una cifra che tiene conto della produzione di biciclette, degli accessori, delle vacanze sulle due ruote e di tutti gli effetti positivi che la bicicletta produce rispetto ai mezzi a motore.

Tutto il fascino delle ciclovie della Lombardia

Chi in Italia ha voluto senza dubbio investire sul cicloturismo è la regione Lombardia. Le ciclovie lombarde si snodano per più di 4.000 chilometri che uniscono città a laghi, zone montane a vie d’acque, vecchie tranvie o antiche linee ferroviarie, il tutto da scoprire con l’incanto tipico di chi guarda il mondo con occhi nuoviLo si può fare improvvisando un duetto tra il campanello della vostra bici e il canto di uno delle 93 specie di uccelli presenti allo stato selvatico sul territorio lombardo. Oppure avvicinandosi con la dovuta lentezza ai tesori nascosti delle città d’arte che passerebbero inosservati a un occhio distratto. La bicicletta è il mezzo di trasporto migliore per gustare tutti i dettagli e i volti della Lombardia.

Bergamo e Alto Garda: ciclabili per famiglie e per esperti

Sono tanti i percorsi sul territorio lombardo, uno dei più ricchi in Italia per varietà e bellezza paesaggistica. Di questo microcosmo turistico non si può non menzionare il percorso goloso della Franciacorta che da Rovato a Cazzago San Martino offre oltre 60 chilometri tra vigneti, filari e castelli, monasteri e abbazie. Chi preferisce un itinerario dedicato alle famiglie può scegliere la ciclovia della zona bergamasca che da Ranica raggiunge Clusone: un percorso adatto a tutti tra sterrato e asfalto che comincia lungo il vecchio asse ferroviario e prosegue per morbide pendenze lungo le sponde del fiume Serio.

I più esperti non possono mancare al richiamo della ciclovia dell’Alto Garda  - 45 chilometri da Salò a Cima Rest  -, particolarmente impegnativa e che offre scorci suggestivi di terrazze e limonaie, ulivi argentei, cime e pascoli a 1.100 metri di quota. Per gli appassionati delle vie d’acqua, consigliamo l’itinerario di 52 km pianeggianti da Lecco a Cassano d’Adda, alla scoperta degli argini dell’Adda studiati da Leonardo da Vinci con i giardini terrazzati di Villa Melzi d’Eril come premio finale.

Lago Maggiore, Milano e Mantova: le ciclabili si tingono di verde e di arte

La varietà dei paesaggi lombardi è sorprendente e si può toccare con mano proprio con il cicloturismo. Un esempio perfetto è il percorso a sud del Lago Maggiore lungo il Ticino, un itinerario ricco di punti di interesse artistici e naturali che collega Sesto Calende (Varese), attraversa il Parco lombardo e tocca Robecco sul Naviglio, location di varie scene de «L’albero degli zoccoli». Tappa finale, Abbiategrasso con i ponti sul Naviglio Grande.

E ancora da Monza seguendo il Lambro verso il Parco naturale della Valle del Lambro: in soli 33 km si passa dallo sfarzo della città all’oasi naturale con l’unico orrido lombardo in ambiente collinare. Non possiamo non menzionare il percorso da Mantova lungo il corso del Mincio verso Bagnolo al Piano e che regala ai cicloturisti visite artistiche a Palazzo Te e Palazzo Ducale e luoghi naturali con i tre laghi creati da Pitentino a fine 1100 e che regolano il flusso del Mincio.

Un’app mobile per scoprire la Lombardia in bici

INLOMBARDIA BIKE è l’app adatta a tutti gli amanti delle due ruote che vogliono trovare tutti gli itinerari del territorio lombardo. L’app è stata aggiornata recentemente con contenuti nuovi, ben 40 percorsi tematici per appagare tutti i gusti dei cicloturisti e ha oltre 4.000 chilometri di percorsi mappati.

Gli itinerari, di diverse difficoltà, sono corredati da mappe, punti di interesse geolocalizzati, descrizioni, gallery fotografiche e video. Un’interessante opzione è la possibilità di scaricare la mappa offline per avere sempre a disposizione il tracciato sul proprio device anche in assenza di connessioni dati.

L’app è disponibile per iOS e per Android.

Correlati

Amm, a gennaio il nuovo corso

Amm, a gennaio il nuovo corso

Dal 9 al 29 dicembresaranno aperte le iscrizioni alle selezioni per diventare Accompagnatore di Media Montagna per l’anno 2021.Le prove si terranno dal ...

Articolo
Corso online per diventare rifugisti

Corso online per diventare rifugisti

L'iniziativa è di Regione Lombardia e prenderà il via il 23 novembre. Un corso gratuito e aperto a tutti i soggetti che intendono ...

Articolo
Sport e attività motoria, le indicazioni delle Faq

Sport e attività motoria, le indicazioni...

Dal Dipartimento dello Sport sono arrivate le precisazioni riguardo al Dpcm del 3 novembre. Sono ancora una volta le Faq del Dipartimento dello Sport ...

Articolo
Orobie Extra. Scene di vita dalle terre alte

Orobie Extra. Scene di vita dalle terre alte

Vi abbiamo parlato della giornata del Presidente del Consiglio della Regione Lombardia Alessandro Fermi e del consigliere regionale Dario Violi, trascorsa in alta valle Brembana ...