Articolo

Il Grande Sentiero, avventure ed emozioni nella natura

02 Novembre 2021 / 11:00
0
1
846
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

Il Grande Sentiero, avventure ed emozioni nella natura

02 Novembre 2021/ 11:00
0
1
846
Scritto da Redazione Orobie

Sessione autunnale di eventi all’interno della tredicesima edizione: torna la la rassegna di Lab 80 dedicata a montagna, viaggi, avventure e rapporto con la natura.

Dal 5 novembre al 15 dicembre in programma oltre 10 giornate di iniziative con 14 proposte tra film, incontri, spettacoli dal vivo e presentazioni di libri.

Il Grande Sentiero, guarda il trailer:

Gli eventi si svolgeranno a Bergamo e Nembro in sette luoghi diversi: cinque film, sei incontri con registi e protagonisti di viaggi e imprese, due spettacoli dal vivo e la presentazione di un libro. Per il pubblico esiste non solo un programma ma anche una guida, perché viaggio sia davvero: per ogni serata, oltre a luogo e orario dello svolgimento dell’iniziativa, gli organizzatori indicano anche i modi possibili per arrivarci (a piedi, in bici o in auto) e il percorso da seguire.

La prima proiezione sarà venerdì 5 novembre alle 21 all’Auditorium Modernissimo di Nembro. Si tratta di "The Last Mountain" di Dariusz Załuski, racconto di una delle operazioni di salvataggio più straordinarie della storia dell’alpinismo, sul K2.

Venerdì 10 dicembre, alle 21 all’Auditorium di piazza Libertà a Bergamo, il film "The man who wanted to see it all" di Albert Albacete, la storia del tedesco Heinz Stücke, che nel 1960 ha lasciato sua città, Hövelhof, per un viaggio lungo tutta la vita, in compagnia di una bicicletta e una tenda. Nel 1996 ha completato il giro del mondo, è diventato poi l’uomo che più ha viaggiato nella storia e a 72 anni, per la prima volta, si è fermato.

Domenica 12 dicembre, alle 21 al cinema Lo Schermo Bianco di via Daste e Spalenga a Bergamo, la proiezione de "La casa rossa" di Francesco Catarinolo, dedicato a Robert Peroni, ex esploratore altoatesino, che trent'anni fa ha mollato tutto per trasferirsi nella Groenlandia orientale, dove ha creato una casa-rifugio aperta per la popolazione locale Inuit. Presenti in sala sia il regista che il protagonista del film.

Martedì 14 dicembre, alle 21 all’Auditorium di piazza Libertà a Bergamo, "Carnival Pilgrims" di Mika Mattila, sui fenomeni del turismo globale

Mercoledì 15 dicembre, alle 21 al cinema Lo Schermo Bianco di via Daste e Spalenga a Bergamo, "Le Terre Alte" dei bergamaschi Andrea Zambelli e Andrea Zanoli, che hanno seguito per un intero anno la vita di quattro "nuovi lavoratori" della montagna. In apertura aperitivo d’altura alla presenza degli autori.

La rassegna propone anche diversi spettacoli e incontri dal vivo

Mercoledì 24 novembre, alle 21 all’Auditorium di piazza Libertà a Bergamo, va in scena la pièce teatrale "Coppi e il diavolo" di Davide Ferrari, tratta da un racconto di Gianni Brera sul celebre Fausto Coppi

Giovedì 25 novembre, alle 21 allo spazio BikeFellas di Bergamo, Bidon, il collettivo di giornalisti e autori che pubblica l’omonimo magazine, presenta il libro "Vie di fuga – Sogni e strade di ciclisti che se ne vanno"

Venerdì 26 novembre, alle 21 all’Auditorium Modernissimo di Nembro, lo spettacolo video-musicale "La neve delle rondini" di e con Marco Albino Ferrari. Ad accompagnare i testi dell'autore ci saranno le musiche originali e gli effetti sonori di Francesco Zago, il montaggio video e gli effetti speciali di Mara Colombo.

Giovedì 11 novembre, alle 21 alla sede Gan di Nembro, l’incontro "Un viaggio tra montagne e sorrisi" con la Guida alpina Giulia Venturelli.

Giovedì 18 novembre, alle 21 alla sede Cai di Nembro con l'alpinista Enrico Rosso, incontro  dal titolo "Shiva’s Lingam, viaggio attraverso la parete Nord-Est", il racconto - divenuto anche un libro - di otto giorni trascorsi in parete, ai limiti della sopravvivenza, insieme a Paolo Bernascone e Fabrizio Manoni.

Giovedì 9 dicembre, alle 21 allo spazio BikeFellas di Bergamo, l’incontro "All’orizzonte un Toubadou: 25mila km di emozioni in bici con Filippo Graglia", la straordinaria avventura su due ruote di un ingegnere-viaggiatore che, dopo un incidente, ha lasciato il  Monferrato ed è partito verso il Sahara in bicicletta

Il Grande Sentiero è organizzato da Lab 80 in collaborazione con Cai Bergamo, Comune di Nembro, Cai e Gan di Nembro, Trento Film Festival e Bergamo Film Meeting; per le iniziative legate alle due ruote Fiab, Pedalopolis, Bikefellas, La Popolare Ciclistica

Il programma dettagliato, indicazioni sui percorsi di arrivo e prenotazioni sul sito www.lab80.it/ilgrandesentiero


Correlati

Il ricordo della scalata della Nord dell'Eiger

Il ricordo della scalata della Nord dell...

60 anni fa, nell'agosto del 1962, la prima salita alla parete Nord dell'Eiger, dopo numerosi tentativi dagli esiti tragici. Appuntamento venerdì 27 ...

Evento
Tragedia sul Pizzo Truzzo

Tragedia sul Pizzo Truzzo

Ancora una vittima in montagna in un incidente avvenuto mercoledì 18 maggio in Valchiavenna. La vittima si chiamava Giuseppe Roncoroni, 63 anni di Casnate con ...

Articolo
Vetta vicina, ma Silvio Mondinelli rinuncia

Vetta vicina, ma Silvio Mondinelli rinuncia

Il "Gnaro" Mondinelli" era in spedizione al Makalu con Roberto Manni.I due hanno rinunciato alla vetta quando erano già sopra gli 8000 metri di ...

Articolo
Passi tra natura, libri e sapori

Passi tra natura, libri e sapori

Weekend in cammino Sabato e domenica nel Parco Nord di Milano si tiene "Camminare. Il Festival del Social Walking", dedicato al tema del viaggio lento ...

Articolo