Articolo

Sul Cerro Torre l'omaggio ai "Brothers in arms"

10 Febbraio 2022 / 12:15
0
0
528
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

Sul Cerro Torre l'omaggio ai "Brothers in arms"

10 Febbraio 2022/ 12:15
0
0
528
Scritto da Redazione Orobie

A due settimane dall'apertura di una nuova via sul Cerro Torre, Matteo Della Bordella ripercorre quelle ore, tra gioia e dolore.

"Bernaaa! Pasquiii! Mi sentite?!? Siamo in CIMA AL TORRE!" E' il grido di Matteo Della Bordella a Matteo Bernasconi e Matteo Pasquetto, compagni di spedizione scomparsi negli anni scorsi. Con loro il Maglione Rosso aveva condiviso i tentativi sul mitico Cerro Torre. E finalmente, il 27 gennaio 2022, Della Bordella, David Bacci e Matteo De Zaiacomo sono riusciti ad aprire una nuova via che si sviluppa sulla parete Est e si conclude sulla Nord  

"Ci sono milioni di montagne al mondo, ma il Torre è il Torre. E chi, come noi, ha accarezzato il suo granito o ha anche solo visto la sua sagoma spuntare dalla pampa, capisce perfettamente cosa intendo dire. "Brothers in arms" è il punto di arrivo di un cammino in Patagonia iniziato con Matteo Bernasconi 11 anni fa, è la via che avrebbe dovuto essere l’apice del nostro percorso insieme come amici, come alpinisti e come cordata. E' stato anche il grande sogno di Matteo Pasquetto, con il quale ho condiviso i primi veri tentativi sulla via. Tentativi decisivi e ricchi di esperienze forti per entrambi, in due, con condizioni non ottimali, sull’immensa parete Est. "Brothers in arms" non è solo un sogno, ma una ragione di vita, qualcosa in grado di dare un senso alle nostre esistenze. Per me ed anche per i miei compagni David Bacci e Matteo De Zaiacomo, che sono stati eccezionali".

Quante volte in questi tre giorni - prosegue Matteo Della Bordella - ho rivisto Matteo Pasquetto scalare quei tiri come tre anni prima col suo inconfondibile sorriso sulle labbra e il suo entusiasmo, quante volte mi sono immaginato Berna in sosta, infondermi la calma necessaria nei momenti più critici. Pensando ai due Mattei in cima mi veniva da piangere. Piangere dalla felicità per aver realizzato il nostro grande sogno, piangere perché avrei voluto che anche loro in quel momento fossero lì con me, David e Giga".

Al Cerro Torre quel giorno, c'erano anche Corrado Pesce e Tomás Aguiló, con i quali i tre Ragni avevano condiviso gli ultimi 300 metri di salita e che erano rimasti coinvolti in un gravissimo incidente in fase di discesa.  

Corrado "Korra" Pesce ha perso la vita, colpito da una scarica di ghiaccio e sassi;  ed è di queste ore la notizia che il suo corpo rimarrà per sempre sul Cerro; non è stato infatti possibile recuperarlo per motivi di sicurezza. 

Per aiutare la sua famiglia, in particolare la figlia Leia, un socio dei Ragni di Lecco ha deciso di mettere all'asta un prezioso ricordo. È una cornice con un moschettone del grande Casimiro Ferrari, da lui usato in diverse spedizioni ed inciso con le sue iniziali. 

Per partecipare all’asta è necessario aderire a una iniziativa più ampia, attivata nelle scorse settimane per Leia, una raccolta fondi aperta sulla piattaforma Leetchi 


Correlati

Assegnato il moschettone di Casimiro Ferrari

Assegnato il moschettone di Casimiro Ferrari

E prosegue le iniziative di solidarietà nei confronti di Leia, figlia di Corrado "Korra" Pesce, mortoa fine gennaio sul Cerro Torre. Sul sito www ...

Articolo
Sul Cerro Torre l'omaggio ai Brothers in arms

Sul Cerro Torre l'omaggio ai "Brothers i...

A due settimane dall'apertura di una nuova via sul Cerro Torre, Matteo Della Bordella ripercorre quelle ore, tra gioia e dolore."Bernaaa! Pasquiii! Mi ...

Articolo
Ore drammatiche sul Cerro Torre, intervento di soccorso dei Ragni di Lecco

Ore drammatiche sul Cerro Torre, interve...

Il racconto delle tragiche ore vissute sul Cerro Torre da due spedizioni impegnate sulla parete Est."Quello che è accaduto nei giorni scorsi sul Cerro ...

Articolo
Due spedizioni in Patagonia per i Ragni

Due spedizioni in Patagonia per i Ragni

I Ragni di Lecco sono ripartiti per due spedizioni sulle montagne della Patagonia. Dopo lo stop forzato a causa dell'emergenza sanitaria, i Maglioni ...

Articolo