Articolo

La primavera ci porta tesori, tradizioni e fiori

25 Marzo 2022 / 13:00
0
0
825
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

La primavera ci porta tesori, tradizioni e fiori

25 Marzo 2022/ 13:00
0
0
825
Scritto da Redazione Orobie

Giornate Fai di Primavera

Oltre 700 aperture in 400 località per la trentesima edizione delle Giornate Fai di Primavera, in programma sabato e domenica. Un anniversario importante per la manifestazione che permette di scoprire moltissimi luoghi solitamente chiusi al pubblicoLe visite sono organizzate a contributo libero, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza sanitaria, grazie ai volontari di 350 Delegazioni e Gruppi Fai attivi in tutte le regioni.

In Lombardia aprono le porte 141 luoghiville e palazzi storici, aree archeologiche, chiese, esempi di archeologia industriale, castelli, biblioteche, collezioni d’arte e musei. Non mancheranno itinerari nei borghi alla scoperta di angoli meno noti del paesaggio italiano, dove si conservano tesori nascosti e si tramandano antiche tradizioni, e visite didattiche in parchi urbani, orti botanici, giardini storici e cortili.

A Milano ci sono, tra gli altri, Palazzo Inps, Biblioteca del Parco Sempione, Torre Gorani, Panifici militari della caserma XXIV maggio, villa Necchi Campiglio, Certosa di Garegnano azienda agricola Salvaraja a Robecco sul Naviglio, Borgo e Castello di Binasco, Borgo di Gaggiano. 

Nella Bergamasca: Palazzo e Giardini Moroni e Palazzo Frizzoni, Mulino Maurizio Gervasoni e Mulino di Cerete, Villa Moretti e Torre del Berengario, Santuario, cripta e cappella del Miracolo a Treviglio. 

Nel Bresciano: Sottotetto di Palazzo Broletto e Palazzo Martin, Borgo medievale di Pescarzo e Borgo di Sale Marasino, Museo il Forno di Tavernole, Villa Monastero a Flero.

In provincia di Como: le ville del Balbianello, Fogazzaro Roi, Parravicino Sossnovsky e Barbavara, Dosso Pisani, Mulino Valsecchi, Torre del Soccorso detta del Barbarossa.

In provincia di Cremona: Palazzo Ala Ponzone e Palazzo Zaccaria Pallavicino, Chiesa di Santa Maria delle Grazie e Villa e Giardino Cerioli a Soncino.

In provincia di Lecco: Ville la Vescogna, Moriggia e Calchi a Calco.

In provincia di Lodi: Villa Litta Carini e Abbazia dei Gerolomini a Ospedaletto Lodigiano.

In provincia di Mantova: Palazzo municipale, Palazzo Bonori e Palazzo Rizzini a Guidizzolo.

In provincia di Monza Brianza: Cappella reale, teatrino di Corte, Villa Bagatti Valsecchi, Centrali idroelettrici Angelo Bertini e Carlo Esterle di Cornate d'Adda.

In provincia di Pavia: Castello di Cigognola, Santa Maria alle Cacce, Palazzo Capelli e Borgo di Pieve Porto Morone.

In provincia di Sondrio: Castel Grumello a Montagna, Chiesa del Sassello di Bormio, Alpe Pedroria e Palazzo Valenti a Talamona.

In provincia di Varese: Villa Aletti Spartivento, Villa e Collezione Panza, Villa della Porta Bozzolo, Monastero di Torba, Chiesa di Sant'Ambrogio a Lonate Pozzolo, Torre di Velate, Cave di granito rosa di Cuasso.

 Clicca qui per consultare il programma completo  


Sabato torna "Earth Hour", l'Ora della Terra. E' la più grande mobilitazione del  Wwf per il futuro delle persone e del Pianeta. Anche quest’anno, alle 20.30 locali, in tutti i Paesi del mondo si spegneranno le luci: un gesto simbolico al quale aderiscono moltissimi enti e istituzioni che abbasseranno l'interruttore della luce in municipi, monumenti e luoghi simbolo. Anche tutte le persone sono invitate a fare lo stesso per riflettere sui temi legati ai cambiamenti climatici.

Sabato l'alpinista Marco Zaffaroni tenterà un "everesting" di sci alpinismo a Lizzola, in alta valle Seriana ripetendo per 20 volte il percorso tra i rifugi Campel e Mirtillo, fino coprire gli 8.848 metri di dislivello dell'Everest. L'ennesima impresa - Zaffaroni si è già cimentato in tour de force simili in bicicletta, skiroll, corsa e sui rulli - ha sempre come obiettivo la raccolta di fondi a favore del Family Hospital di Kalika, creato in Nepal insieme al compianto Mario Merelli. La partenza è fissata alle 3 del mattino con l'obiettivo di rimanere sotto le 24 ore. Benvenuti tifo e sostegno durante la lunga giornata e nottata e il contributo economico attraverso la campagna GoFundMe 2022

Domenica appuntamento con il Madesimo Winter Trail. Era prevista una corsa bianca, ma purtroppo la neve manca all'appello. Tracciato e ambiente sono comunque di grande effetto. Gli atleti si metteranno alla prova lungo un percorso di 9 chilometri e 300 metri di dislivello tra il paese di Madesimo, l'altopiano degli Andossi e il fondovalle. Il programma prevede il ritiro del pettorale sabato dalle 16 e domenica dalle 8.30. Dalle 10.30 partenza a batterie ogni 60 secondi. Ci si può ancora iscrivere. Tutte le informazioni su https://madesimotrail.it Guarda il video dell'ultima edizione!

Torna dopo due anni di assenza la Festa di Mezza Quaresima.

Domenica alle 15 prenderà il via la sfilata dei carri allegorici, che si snoderà per le vie del centro dall’inizio di viale Papa Giovanni XXlll fino a via Zendrini. Alle 17.30, in piazzale degli Alpini, proiezione del concerto dell’orchestra sinfonica «La Nota in più» registrato presso l’Accademia Carrara cui seguirà, alle 18, la premiazione da parte del Duca di Piazza Pontida Smiciatӧt dei carri e dei gruppi giudicati migliori da un’apposita giuria tecnica. 

La sfilata sarà preceduta, sabato, dall'esibizione di band e gruppi folcloristici dalle 15 in poi a piazzale degli Alpini. In serata il tradizionale "Rasgament de la Egia", quest'anno sarà messo simbolicamente al rogo "La mia oia", la pigrizia che ha assalito tanti durante la pandemia.

Nel fine settimana riapre Villa Melzi a Bellagio. Il suo stupendo giardino è già in fiore e quest'anno sarà possibile ammirare anche le camelie, dopo che per due anni la dimora è rimasta chiusa nel periodo delle fioriture, a causa dell'emergenza sanitaria. Gli orari sono dalle 10 alle 19 tutti i giorni sino alla fine di ottobre. Sabato è in programma una visita guidata con lo storico Paolo Cottini e l'agronomo Ernesto Mistrangelo. Info su https://giardinidivillamelzi.it

E fiori protagonisti anche ad Arese dove riapre il campo u-pick di tulipani, un giardino aperto al pubblico, dove è possibile raccogliere direttamente e comprare i bellissimi fiori. "Siamo all'inizio della fioritura, venerdì sono fioriti solo pochi filari, ma con il caldo ogni ora sbocciano nuovi tulipani." - avvisano Edwin Koeman e Nitsuhe Wolanios gli olandesi ideatori del giardino. Sui loro social è possibile essere aggiornati in tempo reale sulla situazione e sulle aperture. Per evitare assembramenti è consigliato l'acquisto dei buoni di ingresso online con fasce orarie 


Correlati

Ecco agosto: weekend tra sagre e camminate

Ecco agosto: weekend tra sagre e camminate

Sono tante le iniziative nella Lombardia in questo primo fine settimana del mese di agosto. Molti eventi hanno come protagonisti il cibo e la musica ...

Articolo
Luglio, gran finale con Orobie

Luglio, gran finale con Orobie

Tante iniziative in tutta la Lombardia anche nel weekend che ci accompagna alla fine del mese di luglio. Tra le attività troviamo numerosi eventi sportivi ...

Articolo
Nuovi sentieri e vie ritrovate per il weekend

Nuovi sentieri e vie ritrovate per il we...

Nuovi sentieri e riapertureSabato l'inaugurazione di un nuovo sentiero tra i luoghi della Resistenza bergamasca.  E' la "Strada della battaglia di Fonteno ...

Articolo
Luglio, giro di boa effervescente

Luglio, giro di boa effervescente

Varie iniziative in tutta la Lombardia in questo weekend che segna la metà del mese di luglio, partendo da festival, passando a eventi di festa ...

Articolo