Itinerario MC

Con la bici in valle Brembilla

  • Attività in bici
  • 3 ore
15 Maggio 2020 / 09:30
3
1
2923
Scritto da Redazione Orobie
Itinerario

Con la bici in valle Brembilla

15 Maggio 2020/ 09:30
3
1
2923
Scritto da Redazione Orobie
Itinerario

Con la bici in valle Brembilla

15 Maggio 2020/ 09:30
3
1
2923
Scritto da Redazione Orobie

Il percorso

È un giro in bicicletta in compagnia del campione di ciclismo Fausto Masnada e della sorella Elena, alla scoperta della Bergamasca nei borghi di casa, in valle Brembilla, quello che propone la rivista Orobie nel numero di maggio 2020. Una giornata di emozioni e ricordi a fianco del "combattente del Mortirolo", protagonista di una tappa epica al Giro d’Italia 2019. Non a caso il reportage del magazine, con i testi di Maurizio Panseri e le fotografie di Luca Merisio, ha come titolo "Il ciclista guerriero".

La valle Brembilla, laterale della bassa valle Brembana, ha un territorio ricco di antichi borghi e contrade collegati da una fitta rete di strade, mulattiere e sentieri. Scopri l'itinerario con l'animazione di Relive:

Ci si mette in sella alla bicicletta dal parcheggio del centro sportivo Villaggio Europa di Brembilla. Sbucati in via Roma si svolta a destra e scendiamo lungo la strada provinciale 24 fino a incontrare, sulla sinistra, l’incrocio con via Ravagna. Da qui ha inizio una lunga e piacevole salita su asfalto che, a suon di tornanti, prende quota sul crinale che divide la valle del Liscio dalla valle della Tenuta. Pedalando tra boschi e prati incrociamo più volte la mulattiera, segnavia 592A, che si inerpica ripida a collegare cascine e minuscoli gruppi di case affacciati sulla valle. Malentrata e Cà Zanardi sono i borghi più caratteristici.

Proseguiamo sulla strada verso il colle dei Gatti e i pianori di Castignola di Qua (970 metri). Non appena la pendenza si fa più dolce abbandoniamo la strada e ci immettiamo proprio sulla mulattiera indicata dal segnavia 592A. La seguiamo e con leggeri saliscendi, caratterizzati da prati e boschi, arriviamo a Castignola di Là (941 metri). Eccoci di nuovo su strada e in pochi minuti siamo a Sant’Antonio Abbandonato (987 metri), balcone panoramico sulle valli Brembana e Brembilla.

Restando sulla strada, non facciamo altro che invertire la nostra direzione pedalando verso lo storico borgo di Catremerio (980 metri), uno dei più belli di tutta la provincia di Bergamo. Impossibile resistere al fascino delle sue antiche mura. Un libro a cielo aperto della storia rurale nelle Prealpi bergamasche.

Dopo la visita ci attende un sentiero a mezzacosta abbastanza impegnativo, il numero 592B. Giunti in località Truca (991 metri) iniziamo a scendere verso quelle di Fienili (860 metri), Cà Donzelli (770 metri) e Cerro Foppa (670 metri). Possiamo percorrere quella che è conosciuta come costa dei Ponti sulla strada asfaltata fino a Brembilla, oppure attraverso la mulattiera, sempre contrassegnata dal segnavia 592B.

Se non vuoi perderti nemmeno una delle tante escursioni proposte da Orobie visita la sezione "itinerari" e scarica sul tu telefono l'app gratuita Orobie Active.

Commenti

Giovanni Algeri 1 anno, 2 mesi

10-09-2020 ho percorso l'itinerario da Torre Boldone... ho fatto più fatica nella DISCESA che la salita... cavoli non un attimo di respiro e parlo della discesa... sono d'accordo con il Sig. Sergio Palamini... NON E' X TUTTI... come descritto SEMBRA facile... non ho mai fatto così tanti gradini... di sicuro non lo faccio più... ELIMINATO...

  • Sergio Palamini 1 anno, 4 mesi

    Ho percorso ieri, 26/07/2020, questo itinerario, in MTB. La salita più che piacevole la definirei abbastanza impegnativa, con pezzi che fanno respirare. Il mio Garmin ha toccato in alcuni tratti il 17% di pendenza. La prima parte di percorso è comunque carina, abbastanza panoramica. Non altrettanto potrei dire del ritorno, dopo Catremerio diventa un calvario, almeno per chi vuole pedalare. Molto tecnica e in parecchi tratti impraticabile. Nella vostra descrizione del percorso non si fa cenno a queste difficoltà. se non in minima parte. Una descrizione più accurata sarebbe stata opportuna.

  • 1
  • 0
  • CHIARA PARAZZI 1 anno, 6 mesi

    Ciao bellissimo articolo e itinerario a due passi da Bergamo... vorrei chiedere se l'itinerario è fattibile anche in camminata?? Grazie, a presto!

  • 1
  • 0
  • Sergio Palamini 1 anno, 4 mesi

    Se posso permettermi, la prima parte di questo percorso è su strada asfaltata (circa 5 km), più adatta alle biciclette, secondo me. Gran parte della seconda parte adatta ai pedoni.

  • Giovanni Algeri 8 mesi

    Si...anzi meglio in escursione ma all'incontrario...cioè salendo dalla mulattiera e sentieri x poi scendere dalla strada magari tagliando in certi punti...