Itinerario T

Doppio anello attorno alla torre di Fontanedo

  • Escursionismo
  • 3 ore
22 Maggio 2020 / 09:30
0
1
615
Scritto da Redazione Orobie
Itinerario

Doppio anello attorno alla torre di Fontanedo

22 Maggio 2020/ 09:30
0
1
615
Scritto da Redazione Orobie
Itinerario

Doppio anello attorno alla torre di Fontanedo

22 Maggio 2020/ 09:30
0
1
615
Scritto da Redazione Orobie

Il percorso

L’antico fortilizio di Fontanedo, a Colico, nell’alto lago di Como, in provincia di Lecco, viene raccontato sulla rivista Orobie di maggio 2020, prendendo spunto dal restauro che nel 2019 ha restituito al suo originario splendore la torre. Un intervento promosso da Comune, Regione, Fondazione Cariplo e volontari.

Massimo Tognolini ha visitato questo borgo e ha documentato, con le sue fotografie e il suo testo, anche l’inaugurazione che ha salutato in grande stile il recupero dell'edificio difensivo fatto costruire nel 1357 da Bernabò Visconti per proteggere la via della Scalottola, l’attuale sentiero del Viandante. Questo monumento è entrato a far parte del circuito delle fortificazioni presenti in zona gestito dal Museo della Guerra bianca.

Quello che proponiamo è un percorso a doppio anello attorno a Fontanedo. Giunti a Colico, ci portiamo nella frazione Villatico e, continuando lungo via Fontanedo, arriviamo in località Acqua la Fevra-Robustello (456 metri). Siamo sotto il monte Legnone. Nella zona, dove possiamo parcheggiare, si trovano un’area picnic e un’osteria-ristorante. La prima escursione porta alla chiesetta di Sant’Elena, aperta soltanto la prima domenica dopo Ferragosto, il secondo itinerario invece alle baite di Monti di Rusico. Entrambi, percorribili anche separatamente, questi tracciati consentono di visitare il complesso fortificato di origine medievale della torre di Fontanedo. Guarda l'animazione di Relive:

Il nostro punto di partenza è l’incrocio con il sentiero del Viandante che costeggia tutto il Lario. Ci incamminiamo, su strada asfaltata, seguendo il segnavia 1B. Si avanza su fondo cementato e, dopo aver oltrepassato il torrente Inganna, si prosegue fino alla chiesetta di Sant’Elena. Qui vicino troviamo il piccolo borgo di Fontanedo, con le sue fontane da cui trae il nome. A questo punto possiamo decidere di rientrare, completando il primo anello, oppure di proseguire per l’alpe Monti di Rusico (800 metri) seguendo il tracciato cementato.

Da qui si scende, tornando a Sant’Elena e completando il secondo anello, per il ripido sentiero 1B. Dalla chiesetta non facciamo altro che reimmetterci sull’anello di Fontanedo. Andiamo così a concludere la nostra escursione disegnando un itinerario a forma di otto. Continuiamo fino alle indicazioni per la torre di Fontanedo (530 metri). Deviamo a sinistra per visitare le fortificazioni medievali che dominano l’abitato di Colico. Facciamo poi ritorno sulla mulattiera cementata che, attraverso un bosco di castagni, ci riconduce in località Acqua la Fevra-Robustello.

Nella sezione "itinerari" del sito di Orobie o sull'app gratuita Orobie Active centinaia di proposte escursionistiche.