Articolo

Un video-documentario per far conoscere la Dol, la Dorsale orobica-lecchese

26 Luglio 2017 / 15:53
0
0
3208
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

Un video-documentario per far conoscere la Dol, la Dorsale orobica-lecchese

26 Luglio 2017/ 15:53
0
0
3208
Scritto da Redazione Orobie

Mancano pochi giorni per raggiungere l'obiettivo. Poco meno di 3 settimane per riuscire a sostenere, anche con un piccolo contributo, la realizzazione di un film-documentario grazie al quale si vuole riscoprire lo storico tracciato della Dorsale orobica-lecchese: dalle montagne della Valtellina fino alla pianura, percorrendo sentieri affascinanti tra crinali, pascoli e foreste, a cavallo tra le province di Lecco e Bergamo. Sii protagonista anche tu partecipando al crowdfunding su: www.eppela.com

Per non perdere un grande patrimonio

Non si tratta soltanto di raccontare il viaggio di 4 giorni promosso dalla rivista Orobie tra il 13 e il 16 luglio scorsi, ma di fare conoscere luoghi affascinanti dei quali sono ricche le montagne lombarde e di valorizzare tradizioni, saperi e sapori delle vallate attraversate. Per non perdere tutto questo patrimonio è importante il vostro aiuto per poterlo realizzare.

L'idea di un regista e di uno storico della montagna

Sono Carlo Limonta e Ruggero Meles. Guidano un team, comprendente anche istituzioni pubbliche e privati che, insieme alla nostra rivista, vuole raccontare l'importanza della Dol, in passato, ma soprattutto oggi. Il nuovo percorso, con alcune modifiche, lo si vuole rendere più sicuro e attraente dal punto di vista escursionistico. Un trekking lento per riscoprire e far conoscere questo territorio che, partendo dalla Roncola, passa per Valcava, il Monte Tesoro, il Pertüs, il Monte Ocone, le Camozzere per poi raccordarsi, dopo la Passata, con l’inconfondibile profilo del Resegone e proseguire verso i Piani di Artavaggio, i Piani di Bobbio sfiorare il Pizzo dei Tre Signori per poi scendere in Valtellina.

La ricchezza degli alpeggi

La Dol tocca i più belli, vasti e importanti alpeggi della Lombardia. Il loro abbandono produrrebbe gravi conseguenze sull'economia di montagna, così come lo spopolamento dei borghi. Fanno parte del progetto: Comunità montane Lario orientale e valle San Martino, Comunità montana valle Imagna, Comunità montana Valsassina, Centro studi valle Imagna, museo Ca Martì, amministrazioni comunali e Pro Loco del territorio coinvolto, rivista Orobie, DeCibo.


Correlati

L'Eco Cafè, due tappe nel weekend di Ferragosto

L'Eco Cafè, due tappe nel weekend di Fer...

Prosegue il social tour de L’Eco café, la redazione mobile de L'Eco di Bergamo alla quale partecipa anche Orobie, con due appuntamenti in ...

Evento
Un nuovo rifugio sul monte Suchello

Un nuovo rifugio sul monte Suchello

Ecco la videointervista di Massimo Sonzogni ai volontari del Gam che hanno avviato l'esperienza di una nuova struttura alpina sulle Orobie bergamasche.Il Gam-Gruppo ...

Articolo
Alla scoperta di api e apicoltura

Alla scoperta di api e apicoltura

Sulla rivista di Orobie del mese di agosto 2022 si parla anche di api e apicoltura. Ad accompagnarci è Anna Marconcini, 29 anni di ...

Articolo
In fuga dalla città lungo il Caldone

In fuga dalla città lungo il Caldone

A Lecco Ferragosto tra escursioni, gite in montagna e camminate per una giornata immersi nella natura. Sono numerose le escursioni organizzate nel periodo di metà ...

Evento