Itinerario MC

A Bergamo con BikeUp si pedala tra città e colli

  • Attività in bici
  • 1 ore 45 minuti
27 Marzo 2020 / 08:15
0
1
1203
Scritto da Redazione Orobie
Itinerario

A Bergamo con BikeUp si pedala tra città e colli

27 Marzo 2020/ 08:15
0
1
1203
Scritto da Redazione Orobie
Itinerario

A Bergamo con BikeUp si pedala tra città e colli

27 Marzo 2020/ 08:15
0
1
1203
Scritto da Redazione Orobie

Il percorso

Questo itinerario è collegato a BikeUp, il festival della bicicletta a pedalata assistita in programma a Bergamo a marzo 2020 e poi rinviato a maggio, dal 29 al 31, per l’emergenza sanitaria legata al coronavirus. Della manifestazione si occupa la rivista Orobie di marzo 2020 con un servizio a cura di Giulio Masperi e con le fotografie di Marin Forcella, un’occasione per proporre agli appassionati le novità del mercato, ma pure le escursioni e le vacanze che si possono compiere con l’ebike.

Tra le proposte di BikeUp ci sono uscite pratiche, test e diversi momenti dedicati a questo mondo. Su Orobie di marzo 2020, insieme alla guida di mountain bike Mario Cossa è stato provato un itinerario bergamasco ad anello, adatto a tutti i biker, che alterna lunghi tratti su asfalto, tra strade e piste ciclabili, a quelli su sterrato attraverso il Parco dei colli. Guarda l'animazione con Relive:

Si parte da piazza Dante, nel centro della «Città dei Mille», si pedala lungo le Mura venete patrimonio dell’Unesco, ci si addentra nel Parco dei colli e si ritorna passando dai quartieri Valtesse e Borgo Santa Caterina. Un tour di circa 19 chilometri, con un dislivello complessivo di 1.006 metri che, in sella a una ebike e con passo turistico, si può completare in poco meno di due ore.

Ci si avvia imboccando viale Vittorio Emanuele II, risalendo l’asse viario centrale di Bergamo fino a porta Sant’Agostino. Si entra nella bellissima Città Alta e, percorrendo il viale delle Mura, è impossibile non rimanere affascinati dal panorama e dal suggestivo contesto storico. Giunti a Colle Aperto oltrepassiamo, sulla sinistra, porta Sant’Alessandro e continuiamo a pedalare lungo via Sudorno. Superato il Tempio dei Caduti e proseguendo su via Torni e via Marieni ci si addentra nel Parco dei colli.

Si seguono le indicazioni per il colle del Roccolone e per il santuario di Sombreno. Siamo su via Colle dei roccoli. Saliamo fino a dove termina la strada asfaltata e ci immettiamo sull’itinerario 711. Comincia da qui la parte off road del percorso, immersa nel bosco, adatta a mountain bike e con sentieri non difficili.

Ci dirigiamo verso la ciclabile del Quisa, riportandoci così su asfalto. Incrociamo, in successione, via Ramera, l’ex complesso monastico di Valmarina (sede del Parco) e via Castagneta. Ci si immette su quella che è denominata Green way del Morla che, dalla zona del quartiere Valtesse, conduce a quello di Borgo Santa Caterina. Baioni, Sauro, Battisti, San Giovanni e Verdi sono le vie percorse per rientrare a piazza Dante.

Molti itinerari

È sempre più ricca la sezione degli itinerari per tutti i gusti sul sito web della rivista Orobie. E sulla app gratuita Orobie Active molti percorsi, mappe, fotografie e tracciati gpx.