Articolo

Barzio, in mostra “Strumenti e gesta valligiane”

04 Agosto 2017 / 11:15
0
0
1413
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

Barzio, in mostra “Strumenti e gesta valligiane”

04 Agosto 2017/ 11:15
0
0
1413
Scritto da Redazione Orobie

Nella sede della Comunità montana a Barzio (Lecco) in esposizione la memoria della Valsassina con oggetti, immagini e personaggi. Sarà visitabile fino al 31 agosto.

A Barzio, nel Lecchese, fino al 31 agosto si può compiere un viaggio attraverso la storia e la tradizione lattiero casearia della Valsassina. Questo grazie all'esposizione di foto d'epoca, di storici strumenti di lavoro e del materiale promozionale con cui ripercorrere l'epopea delle aziende del territorio. Tutto questo e molto altro si trova nella mostra “Strumenti, luoghi, immagini e gesta valligiane” inaugurata nel pomeriggio di giovedì 3 agosto nella sede della Comunità montana Valsassina.

L'esposizione è una delle principali iniziative del progetto “Valsassina: la Valle dei Formaggi - Slow Life & Food” e si inserisce nel calendario degli eventi del Festival dei formaggi d'autore, come spiega il sindaco di Cremeno Pier Luigi Invernizzi, Comune capofila del progetto: “Si tratta di un positivo esempio di condivisione tra enti pubblici e realtà private per promuovere il brand della Valsassina, l'obiettivo è quello di portare giovamento alle nostre aziende, ma anche di valorizzare il nostro territorio in chiave turistica”.

Padrone di casa il presidente della Comunità montana Carlo Signorelli: “In questa mostra, gemellata con la Sagra delle Sagre, ognuno di noi ritrova ricordi legati alle insegne, ai marchi e alle confezioni. I formaggi sono il simbolo della Valsassina nel mondo e questa esposizione ci ricorda quanto queste attività siano importanti per il nostro territorio”. Una mostra e un progetto con cui pensare al futuro e non soltanto guardare al passato, come sottolineato dal vicepresidente della Comunità montana Guido Agostoni: “Insieme a noi questo progetto vuole anche rappresentare i piccoli produttori e le famiglie che lavorano negli alpeggi, sempre al centro della nostra attenzione e del nostro sguardo verso il futuro”. Presente anche il consigliere regionale Mauro Piazza: “È un progetto che nasce da un bando di Regione Lombardia e che ora vede un ampio programma con proposte di alta qualità. La Valsassina oggi è un polo di attrazione, qui c'è storia e futuro, lavoro e identità. Questo deve essere il primo passo di un cammino di valorizzazione”.

“Valsassina: la Valle dei Formaggi” nasce da un'idea e dalla regia di Giacomo Camozzini: “Il turismo nella nostra valle è nato in parallelo all'attività casearia all'inizio del secolo scorso. Questo legame ci deve essere di esempio anche pensando ai nostri giovani. Vogliamo lanciare un brand da valorizzare e promuovere nel tempo”. Una partnership pubblico-privato che vede il ruolo fondamentale delle aziende del territorio, come spiega Vera Carozzi: “La nostra filosofia è sempre stata quella di portare avanti e promuovere la Valsassina. Questo progetto che vede la collaborazione delle aziende deve essere un punto di partenza”.

A curare la mostra Paolo Vallara: “Esponiamo materiale pubblicitario e di comunicazione di altissimo livello. È possibile leggere molto della storia delle aziende del territorio, con vere e propri capolavori: da bozzetti in stile futurista a oggetti risalenti anche al 1920. Oltre alla qualità dei prodotti la Valsassina può vantare anche materiale pubblicitario e iconografico davvero originale e notevole».

Il progetto “Valsassina: la Valle dei Formaggi - Slow Life & Food” vede l'importante e diretto coinvolgimento dei Comuni di Cremeno, Ballabio, Barzio, Cassina, Introbio, Moggio, Morterone, Pasturo, Premana, Primaluna, della Comunità montana e il supporto delle aziende casearie Cademartori, Carozzi, Gildo, Ciresa, Invernizzi Daniele e Mauri, in collaborazione con Sab, Acel e Bcc Cremeno.

La mostra sarà aperta al pubblico da domenica 6 a martedì 15 agosto ore 10-12.30 e 15-19 e 21-23; e da mercoledì 16 a giovedì 31 agosto ore 15-19. In concomitanza con la mostra, dal 6 al 15 agosto, sempre alla Comunità montana Valsassina si terranno laboratori didattici con lavorazione del formaggio e del burro: “Dal fiore al formaggio. Slow life & food” (ore 10-12.30 / 15-19).

Correlati

La Valtellina in Giro, mostra a Teglio

"La Valtellina in Giro", mostra a Teglio

In occasione del Giro d’Italia, che passa da Teglio martedì 24 maggio, una mostra celebra il rapporto tra le montagne della Valtellina e la ...

Articolo
Orobie Extra. Vita da lupi e di lago

Orobie Extra. Vita da lupi e di lago

Dai lupi della valle Camonica, agli eventi che si stanno svolgendo sulle due sponde del lago di Como. In questa puntata di Orobie Extra parliamo ...

Articolo
Stambecco Orobie, la mostra a Nembro

Stambecco Orobie, la mostra a Nembro

Nuova occasione per visitare la mostra scaturita dal progetto Stambecco Orobie.Dopo lo stop dovuto all’emergenza Covid, la mostra legata al progetto di citizen ...

Evento
FORME, il mondo del formaggio si incontra a Bergamo

FORME, il mondo del formaggio si incontr...

Nel fine settimana a Bergamo la sesta edizione della manifestazione dedicata all'arte casearia. "Forme future -Antichi saperi e nuove conoscenze" il titolo scelto ...

Evento