Articolo

La bellissima primavera di Orobie
E' in edicola il numero di maggio

27 Aprile 2018 / 10:30
0
1
3710
Scritto da Redazione Orobie
Articolo

La bellissima primavera di Orobie
E' in edicola il numero di maggio

27 Aprile 2018/ 10:30
0
1
3710
Scritto da Redazione Orobie

Le belle e lunghe giornate di primavera invogliano a stare in mezzo alla natura e i suggerimenti giusti per vivere al meglio le tante bellezze, ambientali e culturali, della Lombardia ve li dà il numero della rivista Orobie in edicola a maggio.

Maria Cristina Brambilla, nel tenda trekking di questo mese, ci porta alla scoperta di una parte del "sentiero del Sole" in Valtellina, in compagnia della guida escursionistica toscana Roberta Papi.

La descrizione di questo percorso, come tutti quelli proposti ogni mese dalla rivista, è anche nella sezione Itinerari del sito oltre che sulla app gratuita Orobie Active

In mountain bike a Ponte di Legno

Per chi ama la mountain bike da gustare fino all'ultima riga il servizio sugli itinerari per le due ruote sui luoghi della Grande guerra, tra Ponte di Legno e il Tonale, di cui parla Giulio Masperi, che è salito alla conca del Montozzo. Questo percorso, con la mappa, il tracciato gpx e altre fotografie è anche nella sezione Itinerari del nostro sito e sulla app gratuita Orobie Active

Alessandro Ronchi invece, conosciuto ed esperto chiodatore di falesie tra la Brianza e il Lecchese, dopo una pausa durata 14 anni, è tornato all'opera. Sopra Abbadia Lariana ha infatti chiodato, con l'amico Flavio De Stefani, 37 nuovissimi "tiri". Le fotografie sono di Klaus Dell'Orto.

Ancora Maria Cristina Brambilla ci guida, in un altro servizio, in valle Bova, sopra Erba (Como)Tre chilometri e mezzo in un ambiente ricco di acqua, rocce e vegetazione che la Regione ha trasformato in riserva naturale. Si arriva all'orrido di Caino, passando anche per il noto sentiero delle scale di ferro e di legno.

Percorso, mappa e altre immagini sono nella sezione itinerari del nostro sito e sulla app gratuita Orobie Active.

Il Museo di Scienze naturali di Bergamo celebra i cento anni. Lo ha voluto fare con una mostra davvero unica dedicata ai dinosauri. Ce ne parla Pino Capellini, le fotografie sono di Marco Mazzoleni. Bellissime riproduzioni, a grandezza naturale dei giganteschi abitatori della Terra, sono sparse per la città. Un viaggio a ritroso di milioni di anni che continua nella straordinaria mostra allestita nella sede del museo in piazza della Cittadella, in Città Alta.

Ed è un vero tappeto di fiori primaverile quello che ci presenta Roberto Moiola al monte Olano in val Gerola. Lo sbocciare di crochi e narcisi sancisce l'arrivo della bella stagione.

Le "sentinelle del gusto", questo mese, sono state invece nel cuore della città di Bergamo, dove un fazzoletto di terra sopravvive all'avanzata del cemento. E' l'orto dei frati Cappuccini di Borgo Palazzo, che fornisce frutta e verdura per i religiosi e per chi non ha più nulla. Il convento è un luogo di preghiera, coltivazione e accoglienza, non soltanto per i poveri.


Correlati

Orobie Extra. Mete di inizio estate, mai tanto desiderate

Orobie Extra. Mete di inizio estate, mai...

Giugno porta con sé la possibilità finalmente di tornare a muoversi più liberamente. Ed è bellissimo per noi di Orobie, potervi mostrare nuove mete ...

Articolo
Orobie Valtellinesi, 48 proposte per l'estate

Orobie Valtellinesi, 48 proposte per l'e...

Anche il Parco delle Orobie Valtellinesi è pronto per una nuova stagione di iniziative e ha messo a punto un calendario con 48 escursioni.Il ...

Evento
Giugno è in edicola, riavvicinare il territorio in compagnia di Orobie

Giugno è in edicola, riavvicinare il ter...

Ripartiamo alla scoperta delle tante sorprese della Lombardia più bella. Facciamolo in compagnia della rivista Orobie. E' nelle edicole il numero di giugno 2020, un ...

Articolo
Orobie di giugno è online, le mete della ripartenza

Orobie di giugno è online, le mete della...

E' già possibile sfogliare la versione digitale con tante proposte per questo periodo, che segna la ripartenza dopo il lungo periodo di stop.Abbiamo vissuto ...

Articolo